La scommessa del Calcio Sparagonà: Orazio Vittorio da portiere a “bomber”.

La finalista dei play-off della scorsa stagione sportiva del campionato di Terza Categoria – Girone B – del  Comitato di Messina il Calcio Sparagonà mette a segno un’operazione di mercato alquanto singolare ma allo stesso tempo particolare che sta suscitando  particolare interesse negli ambienti calcistici della nostra riviera jonica messinese, ma per certi versi anche oltre confine.
Che cosa c’è di strano nell’operazione di mercato del Calcio Sparagonà? Senza dubbio il personaggio in questione: Orazio Vittorio quasi alla soglia di 30 primavere dopo una lunga carriera da numero uno indossando diverse casacche di compagini che hanno militato in campionati di Eccellenza e Promozione (Orlandina, Capo D’Orlando, Camaro, Taormina) queste le ultime Società dove il santateresino Orazio Vittorio ha giocato difendendo lo specchio della porta. Adesso, abbandona la tenuta da portiere e guantoni per ritornare nel ruolo della sua precoce infanzia “attaccante”.
Un  ritorno al passato che ispira particolare interesse, in cui i dirigenti dello Sparagonà con in testa il Presidente  Cosimo Scarcella e  mister Enzo Famulari credono fortemente nelle potenzialità da “bomber” di Orazio che ha già dato un primo assaggio del suo “fiuto” da goleador in un torneo estivo disputato nel sintetico di Savoca “sette reti in una sola partita”. Un avvertimento per le difese avversarie ed un segnale per il tecnico Enzo Famulari: Orazio Vttorio vuole giocarsi uno dei posti del reparto d’attacco, non ha nessuna intenzione di ritornare in porta dove il ruolo è ben coperto dall’esperto Giancarlo De Clò.
Tra gli amici e sportivi sorge spontaneamente una domanda che poi sta diventando un vero e proprio quesito: quanti gol realizzerà Orazio? Si tratta solamente di una bufala nel senso che l’ex portiere inizi la stagione da punta, alla prima occasione abbandona le scarpette da bomber per riprendere nuovamente i guantoni o nello stesso Sparagonà ( cosa alquanto difficile visto che a difendere la porta vi è il neo acquisto GianCarlo De Clò un personaggio che non ha bisogno di presentazione) o in un’altra squadra a partire dal mercato dicembrino.
Vedremo come finirà. Basta aspettare qualche mese, stesso dicasi su quanti “palloni” metterà in fondo al sacco anche in questo caso bisognerà aspettare l’inizio del campionato, infatti solo il campo è il massimo arbitro  del destino sportivo di Orazio Vittorio che si sta trasformando da portiere in attaccante. Altra curiosità che sta facendo impazzire gli sportivi jonici, contro chi segnerà il suo primo gol ma soprattutto in che modo verrà festeggiato da Orazio. Tutti quesiti che troveranno la dovuta risposta fra qualche mese con l’inizio del campionato.