Il Messina Sud vince 4-1 con la Pro Mende accede al secondo turno di Coppa Sicilia.

Un Messina Sud dai due volti vince sul campo della Pro Mende ed avanza in Coppa Sicilia aggiudicandosi a punteggio pieno il triangolare che comprendeva anche il Pellegrino. E’ stata una partita double face dicevamo poichè la compagine del Presidente Lillo Trimarchi ha iniziato l’incontro visibilmente contratta e deconcentrata è malgrado fosse obbligata a fare la partita perchè obbligata a vincere, ha concesso letteralmente un tempo alla compagine di Santa Lucia del Mela, che senza fare nulla di trascendentale è passata in vantaggio al 23’ con una rete realizzata da Giambo’.
La reazione dei Giallorossi di De Luca è stata sterile e cosi si è conclusa la prima frazione di gioco senza ulteriori sussulti. Alla ripresa delle ostilità la compagine cittadina è parsa letteralmente trasformata, cingendo d’assedio l’area di rigore locale, ed i frutti non tardano ad arrivare infatti dopo 3 minuti una punizione magistralmente calciata da Nino De Maria si è insaccata alle spalle del portiere della Pro Mende.  Non contento il Messina Sud aumenta ancora la pressione sulla difesa della formazione di casa che con il passare dei minuti si sfalda sotto l’impeto dei ragazzi capitanati da Dario Landro.
Al 17’ del secondo tempo è Vescovo a portare in vantaggio il Messina Sud, che approfittando degli spazi enormi che la Pro Mende regala potrebbero dilagare, tuttavia la terza rete arriva al 30’ sempre con Vescovo autentica spina nel fianco nella retroguardia locale, infine al 44’ con i giochi ormai fatti ci ha pensato Lillo Cardia a rimpinguare il vantaggio chiudendo cosi l’incontro sul 4 a 1 per il Messina Sud, che così accede al Secondo turno di coppa.

In conclusione i ragazzi di De Luca non ancora al massimo della condizione, hanno mostrato a sprazzi l’enorme potenziale tecnico di cui dispongono, dando comunque l’impressione di poter incenerire gli avversari anche in soli 10 minuti ben giocati, dalla prossima settimana è campionato Sabato pomeriggio esordio contro la Folgore sul sintetico di Mili Marina.