Rally di Sanremo sfortunato per il siciliano Alfonso Di Benedetto.

Una gara per metà esemplare e per metà sfortunata quella messa in atto al suo primo Rally di Sanremo da Alfonso “Fofò” Di Benedetto in coppia con Alessandro Michelet. Una gara dominata nella sua prima giornata con un sorprendente terzo posto assoluto finale e primo di classe super2000, con ampio vantaggio, ma poi terminata con la rottura del motore della sua Peugeot 207 S2000 nella seconda prova del secondo giorno.
Il pilota portacolori della scuderia S.G.B. Rallye si è presentato al via della 53° edizione del Rally di Sanremo, disputatosi lo scorso 23 e 24 Settembre, con l’obiettivo di chiudere i conti nel campionato Trofeo Rally Asfalto (T.R.A.) 2011 classe Super2000. Obiettivo che solo a causa della sfortunata rottura del propulsore della sua vettura non è stato centrato, infatti il forte pilota siciliano aveva fino al ritiro condotto una gara perfetta, vincendo tutte le prove speciali disputate, così come ha fatto in tutta la stagione fino ad ora corsa.
Il direttore sportivo della scuderia messinese, Mauro Gulino, al termine della gara ha detto: “Siamo amareggiati per il ritiro, per quello che Alfonso stava facendo vedere oggi e ieri non lo meritavamo di certo, essere terzi assoluti in un Rally come Sanremo, davanti a diverse Wrc e dominare in maniera incondizionata la classe Super2000 non è da tutti, anche perché per lui è la prima volta che disputa questo rally, poi ieri nelle prove notturne ha dato dimostrazione di come si guida una S2000… purtroppo anche queste rotture vanno messe in conto sono sempre macchine, i giochi comunque non sono ancora chiusi ne riparliamo a Como.”