Per il Cus Messina: il vero rischio è sottovalutare l’avversario.

Agevole trasferta almeno sulla carta  per la squadra cussina che sarà impegnata nel pomeriggio di domenica 4 Dicembre 2011 ore 15,00  sul sintetico del Dusmet di Catania contro il  fanalino di coda GS Onarmo HC, ancora fermo a zero punti. Il Cus Messina dovrà dimenticare subito la non brillante prova contro l’HC Raccomandata Giardini che ha segnato la prima sconfitta stagionale in campionato e  cercare quella vittoria necessaria per continuare la rincorsa sulla squadra ionica meritatamente capolista del girone.

Il Cus Messina che  scenderà in campo a Catania (domenica  ore  15.00 al campo Dusmet), dovrà fare molta attenzione. La  recente prima sconfitta stagionale contro l’attuale capolista HC Raccomandata Giardini, non deve distrarre la compagine giallorossa, partita con il ruolo di favorita, dopo l’ottimo campionato dello scorso anno è il promettente avvio di stagione. Ma il pericolo è sempre dietro l’angolo e il Tecnico cussino  Antonio Spignolo dovrà fare un grande lavoro mentale per tenere in riga i suoi ragazzi. Non a caso la prestazione meno convincente della stagione è arrivata nel momento di maggior esaltazione, quando in campo si è scesi con un approccio sbagliato, tutto questo non dovrà più accadere a cominciare dalla gara contro gli ultimi in classifica dell’Onarmo Catania che andremo ad affrontare con la giusta convinzione e soprattutto con il massimo rispetto.
Oltretutto per i giallorossi ci saanno anche problemi di formazione, viste le assenze di Giovanni Sergi, Ivan Esposito, Andrea Siracusa e le non perfette condizioni di Antonio Colombo e Giuliano Subba,  per la gara si profila quindi un impiego massiccio degli Under 18, che comunque quando sono stati chiamati in causa hanno dato sempre risposte positive. Altro importante match della 5° giornata quello che vedrà la capolista HC Giardini affrontare l’HC Ragusa che nella passata stagione le causò più di un dispiacere, salta a data da destinarsi l’altro incontro di giornata tra la PGS Don Bosco e il SP Clarenza, la Società infatti con disposizione Federale è stata fino a data da destinarsi all’esonero di tutte le gare di campionato per l’emergenza dopo l’alluvione delle settimane scorse che ha colpito la cittadina tirrenica.