La Liminese fa tremare la capolista Atletico Taormina costretta alla rimonta: 1-3 finale.

Prova di maturità per la capolista Atletico Taormina che subito il gol a 15’ dalla fine ha saputo reagire ribaltando un risultato che poteva essere fatale per l’economia del campionato: in un colpo solo la compagine del Presidente – Andrea Cingari – avrebbe subito la prima sconfitta stagionale è la perdita della testa della classifica scivolando a tre punti dalla diretta rivale dello Sporting Club Giardini.
Una vittoria che ha più valore perché ottenuta su un campo quello liminese, difficile per tutti,  non è facile passare sul manto erboso del “Saglimbeni”, in una gara in cui i padroni di casa erano privi di alcuni titolari sono stati capaci di tenere testa alla corazzata taorminese, mettendo paura al 72’ quando Tamà finalizza un perfetta manovra della squadra con un guizzo vincente mette alle spalle di Emanuele. Sembrava fatta per i ragazzi di mister Alibrandi, invece, hanno subito il ritorno della capolista che prima del vantaggio liminese aveva sbagliato un calcio di rigore con Luca Brunetto.  Uno-due che ha stordito la Liminese che non è stata più in grado di ristabilire la parità, ma non solo, a tempo quasi scaduto subisce, diciamo in maniera immeritata il terzo  gol che sancisce la seconda sconfitta casalinga della stagione.

La  gara: Su un perfetto terreno erboso del “Saglimbeni” le due formazioni sin dalle prime battute si sono affrontate a viso aperto senza tatticismi intenti nel privilegiare il bel gioco. Una gara che ha riservato diverse palle-gol da entrambe le parti con i due portieri Gallina sul fronte liminese e Emanule (taorminese) i veri protagonisti dei primi 45’ con il finale di tempo con gli ospiti che hanno adottato un maggior pressing, ma il risultato rimane inchiodato sullo 0-0. Al rientro in campo la musica non cambiava, anche la formazione di Carlo Costantino cercava con più insistenza il gol del vantaggio, ma di fronte c’era una arcigna squadra che rispondeva colpo su colpo. Per sbloccare il risultato occorreva un episodio favorevole, puntuale arriva al 55’ quando il direttore di gara decretava un calcio di rigore per l’Atletico Taormina per fallo in uscita di Gallina su un attaccante biancorosso. Sul dischetto si presentava l’esperto Luca Brunetto che però questa volta faceva cilecca facendosi parare la conclusione dal bravo Gallina.
Scampato il pericolo i ragazzi di Alibrandi reagiscono con Occhino che chiama alla parata Emanuele. Era il preludio al vantaggio dei padroni di casa: manovra che inizia dalle retrovie con una serie di passaggi la palla arriva a Tamà che si trova sui piedi il jolly del 1-0 per la gioia dei tifosi presenti sugli spalti. L’Atletico con la forza di una grande squadra reagisce perviene al pareggio al 79’ favorito anche da una disattenzione della retroguardia locale che non si preoccupa del bomber Luca Brunetto che tutto solo in area non perdona Gallina.  Brutto colpo per la Liminese che non ha il  tempo di reagire che subisce il gol del vantaggio ospite con il solito Luca Brunetto ancora una volta lasciato solo in area di rigore.
Ormai la frittata era fatta, la compagine  di casa prova a rialzarsi dall’uno-due bruciante della capolista, si riversa in area avversaria creando anche delle occasioni per ristabilire la parità, gioia negata da Emanule. La gara diventa un po’ scorbutica con Tamà costretto a lasciare anzitempo il campo in seguita ad espulsione. Ultimi minuti con la Liminese in inferiorità numerica tutta proiettata in avanti, in pieno recupero subisce il gol del 3-1 di Renzo Crisafulli che chiude in pratica la partita. Puntuale arriva il triplice fischio finale che decreta la vittoria della capolista contro una Liminese che ha fatto sudare parecchio i tre punti agli avversari. Peccato quei due minuti di pura follia, se no il  risultato forse sarebbe stato diverso.

Liminese    1     Atletico   Taormina  3

Marcatori: 72’ Tamà, 79’ e 81′  L. Brunetto, 90’ Crisafulli.
Liminese: Gallina, Tamà, Sterrantino, Bartolotta, Saglimbeni,Palella, Occhino, Cannavò (75 Lo Giudice S.), Costa, Puglia, Paratore.
Atletico Taormina: Emanuele, Pino, Sturiale, Alesci, Brunetto S.,Scimone. Crisafulli,Siligato, Brunetto M., Raneri (78’ Costantino), Scarlata (53’ Gagliano).
Espulso: 87 tamà