Barcellona riparte con una bella vittoria: espugnata Pistoia (81-66).

Barcellona riparte come meglio non poteva e con una prestazione convincente espugna il difficile campo di Pistoia, fin adesso ancora imbattuto e avvicina la testa della classifica, guidata proprio dai Toscani.
Come al solito, Barcellona parte sempre un po’ in sordina e si ritrova subito sotto 10-2, ma i siciliani non naufragano grazie ad un positivo Martin, e chiudono il quarto sul 24-16. Il secondo quarto ricomincia come il primo, con l’ulteriore allungo di Pistoia fino al massimo vantaggio di 13 sul 34-21 al 14’. Qui comincia la vera partita della Sigma, che segna un parziale di 8-0 chiudendo il primo tempo sul 40-33.
Al ritorno in campo è ancora Sigma e con Dordei e Bucci firma recupero e sorpasso. A quel punto Pistoia si spegne, e pur mantenendosi sempre sotto la doppia cifra di svantaggio non riesce mai più a ritornare ad impensierire i ragazzi di Pancotto, che poi dilagano negli ultimi minuti con un altro parziale di 11-0 per il 66-81 finale. La Sigma che volevano Pancotto e il suo Presidente: concreta, capace di soffrire, e soprattutto di reagire, per quello che sta diventando sempre più il marchio di fabbrica di questa formazione, che in diverse occasioni quest’anno ha rimontato svantaggi anche consistenti.
4 giocatori in doppia cifra (Green, Bucci, Dordei e Mocavero), 18 assist di squadra e una valutazione generale di 8, sono numeri che rispecchiano la qualità delle giocate Barcellonesi, soprattutto viste in un ottica  generale di squadra, visto che ancora una volta non vi è stato un faro, ma è stata tutta la squadra a portare a casa la vittoria. Pistoia vive un momento difficile e altalenante,e  solo l’esperienza di Galanda e Bobby Jones, e l’estrosità di Hardy sono riusciti a tenere in orbita di galleggiamento Pistoia almeno nei primi due quarti. Ora la Sigma torna nella sua Barcellona, per un filotto di partite casalinghe con S.Antimo e Veroli prima della sosta natalizia, in attesa della data dell’eventuale recupero contro Piacenza. Poi dopo il riposo ì, si riprende ancora in casa, l’8 gennaio contro Bologna