Il Pellegrino vince con il cuore la gara con il Ghibellina.

Gran bella vittoria esterna dei ragazzi di mister Ciappina che inaugurano il nuovo anno nel migliore dei modi contro un ostico Ghibellina che ha cercato in tutti i modi possibili di raddrizzare il risultato finale. Gia’ alla vigilia si sapeva che la squadra locale sarebbe stata tutt’altra cosa rispetto al girone di andata e in particolar modo alla prima di campionato dove il Pellegrino rifilo’ loro ben sette reti.
Dalle formazioni si evince benissimo che l’intero organico di casa e’ stato completamente cambiato e le prime battute di gioco ne danno conferma, con il Ghibellina che crea non pochi problemi alla retroguardia ospite. Il Pellegrino, da parte sua, ha tutta l’intenzione di mantenere inviolata la casella delle sconfitte esterne di una classifica che, fino ad oggi, conta sette vittorie (tre in casa e quattro fuori), sei pareggi (due in casa e quattro fuori) ed una sconfitta (fra le mura amiche). Da cio’ si evince che gli arancio-neri al giro di boa hanno totalizzato undici punti in casa e ben sedici in trasferta.
La gara: I primi minuti della gara sono tutta di marca locale con gli ospiti che stentano a ad organizzarsi in special modo in mezzo al campo dove il Ghibellina, con l’esperienza apportata dai nuovi arrivi, la fa da padrona. Per il Pellegrino sembra mancare soprattutto l’aiuto alle punte, li davanti Aloe si batte come un leone ma fa fatica contro i difensori avversari che riescono ad arginarlo soprattutto sotto l’aspetto fisico, il buon Iarrera fa della corsa la sua arma migliore senza pero’ riuscire a sfondare. La prima frazione rispecchia nel risultato l’andamento della partita, nessuno delle due compagini riesce a prevalere sull’altra. Il primo tempo termina sul risultato di parita’: Ghibellina – Pellegrino 0-0.
La ripresa: Il primo quarto d’ora del secondo tempo trascorre senza particolari emozioni con il direttore di gara che continuamente viene preso di mira sia dai giocatori che dalla dirigenza locale, intimidazioni e minacce non si contano. Ma e’ il Pellegrino a sbloccare il risultato. Ennesima punizione battuta da capitan Tonino Mento, palla in mezzo e l’ottimo Stracuzzi spizzica di testa prendendo in contropiede l’estremo difensore bianco-blu: 66’ Ghibellina – Pellegrino 0-1. Grandissima gioia per lo juniores di turno Andrea Stracuzzi festeggiato dai suoi compagni di squadra per la prima rete personale in questo campionato di prima categoria. Soldino e’ super riesce nel giro di pochi secondi a neutralizzare due colpi di testa da distanza ravvicinata, ma non puo’ nulla su di un rigore, all’avviso di molti inesistente, concesso a La Rocca il quale si incarica della battuta portando al 77’ la gara in parita’: Ghibellina – Pellegrino 1-1.
E’ qui che ancora una volta vien fuori il cuore dei ragazzi arancio-neri. Nella foga di cercare il gol del vantaggio, la squadra locale si getta in avanti, lasciando ad Aloe e compagni enormi spazi in contropiede dove, a pochi minuti dalla fine, lo stesso, ci mette lo zampino, cavalcata di quaranta metri, ottimamente imbeccato da un lancio dalle retrovie, il piccolo bomber “tascabile” non si fa pregare, scatto fulmineo, testa alta e portiere battuto con un secco destro dalla distanza: 88’ Ghibellina – Pellegrino 1-2.Enorme la gioia ospite per un risultato alla fine meritato, si conclude cosi’ una gara al quanto ostiche dove il Pellegrino, tutto cuore e grinta, si porta a casda i tre punti.
Ghibellina   1    Pellegrino  2

Marcatori: 66’Stracuzzi, 77’ La Rocca, 88’Aloe.
Ghibellina: Crimi, Sorrenti, D’Agostino (Cuscina’), Chille’, Lauro, De Leo, Vaccaro (Morgante), D’Alessandro, Barbara, La Rocca, Brigandi’.
Pellegrino: Soldino, Cannistra’, Lombardo, Gangemi, Lisa, Mento, Aloe, Mezzatesta, Stracuzzi (Trimarchi), Sottile, Iarrera (Previte)
Arbitro: Ferrara di Catania.