3^ Cat. – Punito il Pompei, diversi dirigenti squalificati, multa alla Gioventù S. Teresa.

Molto lavoro per il Giudice Sportivo di Messina riguardante l’ultimo turno di campionato. Dopo i fatti di Decima Mas – Calcio Sparagonà (vedi articolo specifico), è stata data vinta al Team Scaletta per 0-3 la gara contro la Dominus Peloro finita sul campo sul risultato di 2-2.
La punizione è dovuta al fatto che la Società Dominus Peloro ha segnato e fatto partecipare alla gara in epigrafe il calciatore Manganaro Mario pur non avendone titolo in quanto squalificato” in base a ciò la relativa decisione, la perdita della gara per la Dominus, squalifica di una gara per Mario Manganaro, inibizione fino al 29/02/2012 il dirigente accompagnatore (capitano) Sig. Manganaro Mario “per aver segnato nell’elenco dei partecipanti alla gara un calciatore non avente diritto a parteciparvi”.
Tra i provvedimenti mano dura nei confronti del Pompei con diversi giocatori e dirigenti squalificati:

Giacomo Tuttobene “ Per condotta scorretta nei confronti di un calciatore avversario”.
Fino al 8 Febbraio 2012 Roberto Tuttobene “ Gia allontanato dall’arbitro durante il corso della gara per aver assunto contegno irriguardoso, assumeva contegno minaccioso nei confronti dello stesso, a fine gara, reiterato”.
I giocatori: Michele Lisitano fino al 7 Marzo 2012 “Per contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro, a fine gara, e per aver tentato di colpirlo con calci, non riuscendo per l’intervento di terzi”, Francesco Stacampiano fermato per quattro gare “Per contegno minaccioso ed offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara”, Riccardo Rizzo squalificato per tre gare “Per contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro, a fine gara”.

Altri provvedimenti adottati: Squalificati fino al 16 gennaio 2012 i dirigenti Vincenzo La Manna (Graniti) e Sebastiano Leo (Akron Savoca) “ per condotta scorretta”. Fino al 31 gennaio 2012 Giuseppe Leonardi (Chianchitta) “Per proteste e per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro”.
Multa di 100,00 Euro alla Società Gioventù S. Teresa “Per avere propri sostenitori lanciato pietre all’indirizzo di un giocatore della squadra avversaria, senza colpirlo e per lancio di fumogeni e mortaretti”.
Provvedimenti nei confronti dei giocatori:Quattro Gare: Stacampiano (Pompei), Ucchino (Sparagonà);Tre Gare: Rizzo (Pompei), S. Carnabuci e E. Casablanca (Sparagonà);Due Gare: Russotti (Triskell Taormina)Una Gara: D’Amico (Gioventù S. Teresa), Puglisi (Fiumedinisi), Milioti (Dominus Peloro), Rigano (Chianchitta),
Squalifica per una gara per recidiva in ammonizione (IV infrazione)Mento (Pol. Monfortese,) La Spada (Rometta Marea 2011,) Santoro (Camaro Messina,) Barbera (Decima Mas Messina), Sorrenti (Team Scaletta), Gravina (Circolo Aria Preziosa), Intelisano (Futura Messina), Stancampiano (Pompei), Ponturo, Lanza (Triskell Taormina,) A. Brunetto (Graniti)