Tindaro Pistone entra in campo nella ripresa è risolve il derby Furci – S. Teresa.

Il S. Teresa Calcio si prende la rivincita in casa del Furci dopo la sconfitta della gara di andata dove i giallorossi furcesi si erano imposti per 2-1 grazie alla doppietta di Beppe Beccaria.

Questa volta un solo gol è stato decisivo per decretare la vittoria nell’atteso derby tra cugini di due paesi confinati  tra il Furci e S. Teresa. L’artefice del successo santateresino, molto atteso alla vigilia un ex ed furcese purosangue: l’attaccante Tindaro Pistone che lasciato in panchina da mister Carmelo Campailla, nella ripresa quando ormai il risultato sembrava inchiodato sullo 0-0, a dieci minuti dalla fine ecco lo zampino vincente del giocatore in maglia blu con il numero 17: siamo al 80’ Vincenzo Di Bella dalla sinistra mette al centro un invitante pallone per l’accorrente Tindaro Pistone che dal limite dell’area fa partire di prima intenzione un pallone che fa gonfiare la rete nel sette alla sinistra dell’incredulo Rosani.

Esplode la gioia dei santateresini in campo e sugli spalti, un gol che vale tanto per la compagine di Carmelo Campailla, oltre alla vittoria del derby significa secondo posto in classifica ad un solo punto dalla capolista Real Belpassese. Un gol che taglia le gambe ai padroni di casa costretti alla resa pur consapevoli di aver disputato un’ottima gara avendo avuto  anche la possibilità di  portarsi in vantaggio. Un derby emozionante diretto egregiamente dall’arbitro Alberto Fortunato.

La gara: Ci sono tutti gli ingredienti consoni ad un derby: pubblico delle  grandi occasioni, tanti ex in campo, fratelli contro: il capitano furcese Matteo Frazzica di fronte il fratello attaccante Roberto. Per non parlare dei fratelli Tomasello. Il tutto condito dalla rivalità calcistica dei due paesi. Pronti via.
Primo Tempo: Dopo una fase di studio la prima azione arriva al 7’ protagonisti i fratelli Frazzica: l’attaccante santateresino Roberto servito ottimamente dalla sinistra penetra in area viene affrontato dal fratello Matteo finisce a terra con gli ospiti che reclamano un calcio di rigore. Con il passare dei minuti si fa palese la gabbia costruita dal tecnico santateresino Campailla al giustiziere dell’andata Beccaria imprigionato dal duo Herasymenko-Stracuzzi.

Al 23’ azione d’attacco del S. Teresa: dalla sinistra Di Bella cross al centro per Frazzica che fa da torre per Stracuzzi da pochi passi in posizione defilata spara sul paletto esterno che regge l’incrocio.
Il Furci si fa vedere al 34’ con Miano dalla destra taglia il campo sul lato opposto per Finocchio anticipato in tempo utile dall’uscita di pugno di Luca Potenza. Al 40’ brividi per il Furci per una punizione di De Salvo con la pallone che termina la sua corsa sul palo. Primo del riposo grande occasione per i padroni di casa con il trio Cicala-Galletta-Finocchio con quest’ultimo che manda fuori dallo specchio della porta.

Secondo tempo: Undici invariato al rientro in campo ma sono i santateresini che prendono subito il pallino del gioco in campo. Con il passare dei minuti ecco le prime mosse: inizia Campailla che richiama Scarci al suo posto Risiglione. Con il nuovo modulo tattico il pressing dei ragazzi di Campailla si fa più incessante, pur avendo un maggiore possesso palla non riescono ad essere incisivi in fase conclusiva. Il Furci si difende bene al 58’ si propone in avanti con un’iniziativa di Burgio che partito dalle retrovie serve Miano sulla destra  dopo un paio di metri di corsa serve Cosimo Cicala che controlla la palla ma la conclusione termina sopra la traversa.

La gara non si sblocca, allora i due mister operano dei cambi con Campailla che manda in campo Franchina al posto di Stracuzzi, la risposta di Ciatto dentro Pagano e D’Agostino fuori Miano e Cerrito. Sembra un partita a scacchi, mosse e contromosse ma il risultato rimane inchiodato sullo 0-0. Niente da fare la gara non si sblocca, allora mister Campailla che vuole vincere la gara rischia il tutto per tutto  fuori De Salvo dentro Tindaro Pistone una seconda punta in supporto all’isolato Roberto Frazzica.

Ma sono i ragazzi di mister Peppe Ciatto ad andare vicino al gol: siamo al 78’ azione corale furcese che porta al tiro Pagano sulla ribattuta la palla arriva a Galletta ma il suo insidioso diagonale lambisce il palo. Adesso è mister Ciatto che prova la carta Riparare al posto di Finocchio. Niente non succede niente le due squadre non riescono a trovare il guizzo vincente. Quando ormai la divisione della posta sembrava in dirittura d’arrivo, ecco che arriva la zampata vincente del neo entrato Tindaro Pistone  (nella foto)  che rompe l’equilibrio tattico-tecnico esistente in campo che regala vittoria e derby al S. Teresa Calcio

Asd Furci     0    S. Teresa Calcio  1

Marcatore: 80’ Tindaro Pistone.
Asd Furci: Rosani, Pino, Burgio, Cerrito (70’ D’Agostino), Tomasello, Frazzica, Miano (69’ Pagano), Cicala, Galletta, Beccaria, Finocchio (78’ Riparare). All: Peppe Ciatto.
S. Teresa Calcio: Potenza, Bartolilla, Tomasello, Stracuzzi (65’ Franchina), , Filiciotto, Herasymenko, Lombardo, Scarci (52’ Risiglione), Frazzica, De Salvo (75’ T. Pistone), Di Bella.
Arbitro: Alberto Fortunato di Palermo.