La Commissione Disciplinare accoglie parzialmente il reclamo del Pompei per le squalifiche della gara con il Contesse.

La Commissione Disciplinare Territoriale ha respinto il reclamo (accogliendo solo in parte) della Polisportiva Pompei, compagine che milita nel campionato di terza Categoria : Girone B – del Comitato di Messina, riguardante le squalifiche dei giocatori Riccardo Rizzo (tre turni di squalifica), Francesco Stancampiano (quattro giornate) e Michele Lisitano (squalificato fino al 7 Marzo 2012) relative alla gara disputata lo sconto 7 gennaio 2012 contro il Contesse.
Nell’appello presentato dalla Società peloritana faceva presente che tale squalifiche erano “eccessive ai fatti contestati richiedendo la revisione “in melius” delle sanzioni impugnate. In base a tale richiesta la Commissione ha ridotto a tre gare la squalifica a carico di Stancampiano Francesco ed a due gare la squalifica a carico di Rizzo Riccardo.
Mentre  ha confermato  la squalifica sino al 07/03/2012 a carico del calciatore Lisitano Michele, il quale “ha tenuto un comportamento intimidatorio e minaccioso nei confronti dell‟arbitro alla fine della  gara e che lo stesso calciatore, successivamente, allorchè il direttore di gara si era recato nel suo spogliatoio, tentava ripetutamente di colpirlo con calci, non riuscendovi per il pronto intervento di terze persone, e che infine gli lanciava addosso, colpendolo, una bottiglietta di plastica contenente acqua. Tale dinamica dei fatti, reiterati in momenti diversi, non consentono una revisione della sanzione adottata a suo carico dal Giudice Sportivo, perché appare appena equa in relazione ai fatti descritti”.