1^ Cat. E- Continua il duello S. Teresa – Belpassese. Il Furci perde a Bronte. Il Gaggi frena la Cometa. Dacca e Inessa O.K.

L’ultimo turno di campionato di Prima Categoria – Girone E – ha confermato in testa alla classifica la coppia S. Teresa Calcio – Real Belpassese che sul proprio terreno amico hanno incamerato i tre punti per confermarsi leader del torneo  con 36 punti.
Vittoria casalinga anche per  il Ciclope Bronte (3-1) al Furci che aggancia al terzo posto la Cometa Biancavilla fermata sul 2-2 sul campo di una ottima Desport Gaggi. Si conclude in parità il derby dell’Etna Randazzo – Maletto. Di misura il Dacca 2000 sull’Atletico Pedara. Mentre continua a salita dell’Inessa Giarre che espugna il campo del Lineri. Una giornata che ha visto la realizzazione di 21 reti con la goleada della Real Belpassese (6-0) al fanalino di coda Giardini Naxos.
Analizziamo la 18^ giornata iniziando con la gara del Comunale di Bucalo tra il S. Teresa Calcio e Sporting Club Taormina che ha visto la vittoria della capolista grazie alle reti di Roberto Frazzica ad inizio della ripresa, il raddoppio con un spettacolare gol di Vincenzo Di Bella, al 90’ il 3-0 del giovane Gerbaci.
Goleada della Real Belpassese contro il fanalino di coda del Giardini Naxos che resiste solo 30’ poi il crollo nella ripresa. Gli etnei sbloccano il risultato al 32’ con Longo, il raddoppio arriva nella ripresa con Aiello al 67’ che dà il via alla goleada con i giardinesi che nell’arco di otto minuti subiscono il 3-0 con Di Prima, al 72’ la seconda marcatura di Aiello che porta il risultato sul 4-0, poi entra in scena al 75’ e 85’ Alberto Terranova che porta il risultato sul punteggio di 6-0.
Un rigore a metà del primo trasformato da Genna spiana la strada alla vittoria del Ciclope Bronte sul Furci che ritorna con una sconfitta dalla terra del pistacchio.  Nella ripresa dopo il tentativo di reazione del Furci, arrivano le altre due marcature dei padroni di casa al 71’ realizza Antonuzzo, al 78’ con il Furci proiettato in avanti realizza in contropiede Bruno. Al 90’ arriva il gol della bandiera dei furcesi su calcio di rigore realizzato da Beccaria per fallo su Galletta. Prima del gol furcese, il Bronte aveva sfiorato il 4-0 con Antonuzzo con un tiro dalla distanza colpisce il palo.
Spettacolare 2-2 tra la Desport Gaggi e la Cometa Biancavilla che al termine dei 90’ si dividono la posta in palio. Sbloccano il risultato gli ospiti al 20’ con un gol di Leocata. I padroni di casa pervengono al pareggio nella ripresa con un’invezione di Costanzo che mette in condizioni Sturiale che di testa supera Petronio. Nemmeno il tempo di esultare che gli ospiti si riportano in vantaggio con Bonfiglio, rete contestata dai locali per presunto fuorigioco del giocatore etneo. Allo scadere il solito Costanzo offre l’assist vincente ad Enrico Villino che realizza il gol del meritato pareggio.
Si conclude sul punteggio di 0-0 il derby etneo tra il Randazzo e Maletto quarta e quinta forza del campionato. Una gara che le due squadre hanno giocato a viso aperto che si è infuocata nel finale per due decisioni adottate dal direttore di gara: all’87’, infatti, l’arbitro prima non concede al Randazzo un rigore netto per un fallo su Saitta e poi, sul ribaltamento di fronte, ha fermato Bua lanciato a rete.
Vittoria esterna dell’Inessa Giarre che si aggiudica lo scontro salvezza sul campo del Lineri Misterbianco per 3-1. Non è stata una vittoria facile per i giarresi, infatti sono stati i locali che dopo sette minuti si portano in vantaggio con Aliotta. La reazione ospite porta al pareggio su rigore al 24’ di Pafumi. Al 40’ l’Inessa si porta in vantaggio con Milazzo. Nella ripresa con il Lineri in otto per l’espulsione di Musumeci, La Fata e Bua, arriva il 3-1 realizzato da Ferrone.
Con un gol al 25’ di Cascio il Dacca 2000 si aggiudica l’incontro con l’Atletico Pedara. Una gara equilibrata risolta nel primo tempo sugli sviluppi di un calcio di punizione di Falsaperla che trova la deviazione di testa di Cascio che regala tre punti importanti alla propria squadra che continua la risalita in classifica portandosi a tre punti dalla zona play-off.