Cambio di allenatore sulla panchina del S. Teresa Calcio: a Carmelo Campailla subentra Enzo Filoramo.

La sconfitta di Misterbianco contro la  compagine del Lineri formazione penultima in classifica è stata fatale  al tecnico santateresino Carmelo Campailla. Il tecnico nizzardo da ieri non siede più sulla panchina del S. Teresa Calcio al suo posto l’ex allenatore dello Sportinsieme ed attuale direttore sportivo Enzo Filoramo.

Quindi nella prossima gara casalinga contro il Ciclope Bronte sulla panchina giallorossa ritornerà a ricoprire i panni di allenatore Enzo Filoramo che contattato da noi ci ha dichiarato: ” è un momento delicato della stagione io sono il primo responsabile della gestione tecnica, quindi sono io il responsabile dei risultati negativi della squadra, Carmelo Campailla ha fatto un buon lavoro in questi sette mesi disputando un campionato sempre di vertice, ma una serie di circostanze hanno impedito alla squadra di raggiungere certi risultati, vedi i continui infortuni che hanno costretto l’allenatore a inventarsi ogni domenica una formazione diversa, con il risultato che nel momento clou del campionato abbiamo perso dei punti importanti”.

La sconfitta di domenica a Lineri ha indotto la Società di cambiare rotta per dare una sterza all’ambiente visto che l’obiettivo prefissato ad inizio stagione sembra allontanarsi ? ” Certo l’obiettivo della Società era di fare un campionato di vertice che per gran parte del torneo lo abbiamo rispettato, secondo me è stato fatale, oltre ai vari infortuni la lunga sosta di Febbraio, fino alla pausa tutto andava bene, alla ripresa sono iniziati le prime avversità vedi la pesante sconfiita di Maletto 6-1, l’infortunio a Risglione, Annone a mezzo servizio, stesso dicasi di Roberto Frazzica, possiamo elecare una lunga serie di avversità che hanno impedito a Carmelo Campailla di lavorare in un certo modo costretto a modificare di 4-5 unità la formazione ogni domenica”.

La decisione di cambiare la guida tecnica c’era in mente prima di Lineri o la sconfitta pesante, in caso di vittoria il S. Teresa sarebbe balzato al secondo posto da solo? ” La dirigenza ha deciso solo dopo la sconfitta di Lineri preoccupata che gli obiettivi prefessati stavano sfuggendo, al dire il vero io ero contrario al cambio di allenatore, visto che mancano due gare al termine del campionato, nessuno ha la bacchetta magica per risolvere i problemi, però bisognava intervenire quindi dopo un colloquio con mister Carmelo Campailla di comune accordo abbiamo deciso il cambio in panchina, con una scelta all’interno della Società all’insegna della continuità”

 di “Mimmo Muscolino”