Effe Volley S. Teresa – Pol. Barcellona: domani al Palatracuzzi si giocano la promozione in Serie B2.

E’ giunto il tanto atteso scontro finale. L’ultimo atto della stagione agonistica 2011-2012 si celebrerà sabato prossimo alle ore 18,00 presso il Palatracuzzi e vedrà di fronte l’Effe Volley S. Teresa ed il Barcellona. La vincente avrà accesso di diritto nel torneo superiore di serie B2, categoria che manca in casa santateresina da circa 25 anni.
Le due squadre si sono già incontrate due volte nel corso della regular season, nella prima giornata di andata con la vittoria delle joniche e alla prima di ritorno con la replica delle tirreniche. In entrambi i casi un secco tre a zero senza grossi spazi a recriminazioni. I numeri alla fine del campionato regolare, girone B, hanno dato  ragione all’Effe Volley S. Teresa che ha primeggiato con 37 punti frutto di 12 gare vinte e due perse di cui una al tie-break contro i 31 delle atlete del longano che hanno a 31 con dieci vittorie e 4 sconfitte. Poi il cammino delle due compagini messinesi si è diviso nei quarti con entrambi le formazioni che hanno chiuso in testa i propri raggruppamenti  e superato le semifinali in tre gare, l’Effe battendo il Giavi Pedara ed il Barcellona eliminando il Giarre.
Quindi un derby fratricida che sentenzierà il team meritorio del salto di categoria e che metterà di fronte due tra le squadre più organizzate dell’intera C femminile siciliana  a conferma del valore assoluto del girone messinese. La squadra allenata da Carmelo Spinella giunge all’incontro col morale a mille dopo la schiacciante vittoria sul Pedara in uno scenario difficile da dimenticare quale è stato il Palabucalo festante sabato scorso. Tutte a disposizione le dodici atlete che compongono il roster santaterino, che comprende le bande Andreea Serban, Fabiana Cannata, Alessandra Maccarrone e Virgijnia Milorcheva, le centrali Sonia Camelia, Marcella Scrimieri e Valentina Cicala, le opposte Antonella Pedale e Irene Ferraro, le palleggiatrici Teresa Parasporo ed Ilenia Miano ed il libero Rosa Letizia.
Nel corso della settimana il coach jonico ha provato la formazione titolare e tutte le eventuali varianti che potrebbero essere utili in corso d’opera con Sonia Camelia e compagne che hanno avuto modo di tastare il parquet peloritano. Un lavoro meticoloso come è nello stile professionale del tecnico santateresin che non lascia mai nulla al caso. Il clima nell’ambiente esterno è alle stelle con i tifosi organizzati che stanno creando delle coreografie degne dell’evento e che invaderanno in massa il capoluogo messinese.
L’allenatore Carmelo Spinella mantiene la sua calma olimpica e ci dichiara : “ alla fin fine è sempre una gara e quindi esorto le mie atlete a giocarla con la testa secondo le nostre possibilità e senza farsi prendere dall’ansia del risultato, alleniamoci normalmente e raccoglieremo il frutto del sudore di una stagione massacrante.”
Sulla stessa lunghezza il capitano Sonia Camelia :” alleniamoci secondo routine senza forzature e senza l’assillo della vittoria, siamo sicuri della nostra affidabilità ed abbiamo il dovere di soddisfare i desideri dei nostri inestimali tifosi, noi da parte nostra ce l’ha metteremo tutta per entrare nella storia del paese.”