Savoca, Carnabuci, Casablanca e Pacher (Calcio Sparagonà) squalificati per sei mesi dopo i fatti della finale play-off.

Come preannunciato la settimana scorsa dagli organi della Figc di Messina sono arrivati i provvedimenti disciplinari nei confronti dei giocatori del Calcio Sparagonà: Simone Savoca, Giovanni Carnabuci, Enrico Casablanca e Carmelo Pacher sospesi in via cautelare per i fatti accaduti durante la finale play-off disputata lo scorso 26 maggio 2012 giocata al Comunale di Bucalo contro lo Zafferia.
Adesso è arrivata la sentenza, piuttosto pesante nei confronti dei tesserati del Calcio Sparagonà, i quattro  giocatori sono stati squalificati per sei mesi fino al 19 Novembre 2012.  Mentre la Società santateresina è stata multata di 100,00 Euro.
Cosa è successo quel giorno che doveva essere di festa per il Calcio Sparagonà, invece, si è tramutato in una giornata nera?  Riportiamo integralmente quanto hanno scritto nel referto il direttore di gara, gli assistenti arbitrali, infine, anche il rapporto del Commissario di Campo:
“ al 25 del 2° tempo, alcuni sostenitori della Società Calcio Sparagonà rompevano la catena di un cancello di recinzione, penetravano sul terreno di gioco e lanciavano un petardo ed alcuni pezzi di vetro, causando l’interruzione del gara per qualche minuto. A fine gara, mentre l’arbitro si apprestava ad entrare nello spogliatoio, veniva accerchiato da alcuni calciatori della Società Calcio Sparagonà. Tra questi riconosceva:

il n. 15 Savoca Simone A. che tirava contro una pallonata colpendolo al ginocchio;
il n. 16 Carnabuci Giovanni che togliendosi la maglia gliela lanciava contro, colpendolo in faccia e procurandogli forte bruciore all’occhio destro.
il n. 10 Casablanca Enrico che assumeva contegno gravemente offensivo e minaccioso.
il  n. 3 Pacher Carmelo a fine gara  tentava di aggredire un assistente arbitrale, non riuscendoci per l’intervento di terze persone.

In base a tale descrizione il Giudice Sportivo ha emesso il suo verdetto sancendo la responsabilità della Società Calcio Sparagonà:
–   Ammenda di euro 100,00 alla Società Calcio Sparagonà;
–   di squalificare, considerata la pausa estiva dei campionati, fino al 19/11/2012 Savoca Simone A. della Società Calcio Sparagonà, per aver tirato contro l’arbitro una pallonata, colpendolo al ginocchio;
–   di squalificare, considerata la pausa estiva dei campionati, fino al 19/11/2012 Carnabuci Giovanni della Società Calcio Sparagonà, per essersi tolto la maglia ed averla lanciata contro l’arbitro, colpendolo in faccia e procurandogli forte bruciore ad un occhio;
–   di squalificare, considerata la pausa estiva dei campionati, fino al 19/11/2012 Casablanca Enrico della Società Calcio Sparagonà (sanzione aggravata perché capitano), per aver assunto contegno gravemente offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbitro;
–   di squalificare, considerata la pausa estiva dei campionati, fino al 19/11/2012 Pacher Carmelo della Società Calcio Sparagonà, per aver tentato di aggredire un assistente arbitrale, non riuscendoci per l’intervento di terze persone