Serie A Baseball: Il Cus Messina blocca sul pari la capolista Sala Baganza.

Ottima prestazione dei cussini contro la prima della classe che, con questo risultato, perde il primo posto in classifica. Grande merito della formazione peloritana che, soprattutto in gara1, è riuscita a mettere in difficoltà i quotati avversari
GARA UNO: CUS Messina 6 – Sala Baganza 0 – Nella quinta giornata del girone di ritorno, nella doppia sfida disputata al “PalaNebiolo”, la formazione messinese impone un pari alla lanciatissima squadra parmense. Nel primo match, scontro sul monte tra Torres e Fornaciari: il “fenomeno” messinese  mette subito in difficoltà gli attacchi avversari con i suoi lanci imprevedibili, alternando le sue insidiose curve a dritti di rara velocità.
Il lanciatore ospite, invece, viene colpito sin dalla prima ripresa e non sembra poter impensierire i peloritani, che passano in vantaggio nella prima ripresa e raddoppiano nella terza. In campo c’è solo una squadra e il manager Ettore Finetti tenta di arginare lo strapotere messinese chiamando il rilievo Lorenzo Corsi, ma alla quinta ripresa i cussini segnano altri tre punti  pesanti. Due fuori campo consecutivi di Salgado e Savasta e una valida di De Blasi blindano il risultato, anche perché Torres lancia la migliore partita stagionale.
All’ottavo inning arriva il sesto e definitivo punto per i messinesi con Andrea Irrera che, con un triplo, manda a casa Alfio Grillo. Una vittoria meritata (6-0) con dieci battute valide per i messinesi e quattro per i parmensi e primo successo senza subire punti per Torres.
GARA DUE: CUS Messina 0 – Sala Baganza 4 – In gara2 debutto a sorpresa del lanciatore Marco Cardia in pedana per i padroni di casa, mentre il Sala Baganza si affida all’esperto Calero. Il messinese lancia bene per cinque riprese, concedendo poco agli avversari, ma perde la sfida a distanza con lo straniero del Sala: 15 gli strike out che il lanciatore venezuelano ha realizzato in sette riprese, ma soprattutto ha impressionato la velocità del mancino, che ha messo in difficoltà il reparto migliore dei messinesi.
A metà gara, con gli ospiti avanti 2-0, coach Cipriano cerca di cambiare i ritmi e sostituisce Cardia con Romano, ma la mossa non produce gli effetti sperati ed è ancora la formazione emiliana a segnare e portarsi sul 4-0. Quindi tocca ad Andrea Irrera che ha il merito di bloccare gli avversari, ma non l’esito della sfida: gli ospiti vincono meritatamente (4-0) con sei battute valide e un errore, mentre la formazione cussina ha fatto veramente poco in attacco con solo due valide, meglio la difesa che ha chiuso con zero errori. Un risultato di prestigio che consente al CUS Messina di raggiungere il quinto posto, mentre il Sala Baganza perde la vetta della classifica, scavalcata dal Farma Crocetta, vittoriosa sul campo del Modena.
“Sono soddisfatto dell’esito della doppia sfida con i primi della classe – ha commentato il tecnico peloritano Nino Cipriano -. In gara uno abbiamo giocato una partita perfetta e messo in difficoltà una formazione che non è abituata a soffrire così tanto gli avversari. Merito dei miei ragazzi che in questi casi sanno ritrovare gli stimoli giusti e giocare un baseball di buon livello. Gara due è stata condizionata dai lanci di Calero che riesce a imprimere alla pallina velocità insolite per il nostro standard di gioco”.
Sabato 14, un altro impegno casalingo per i cussini contro i campioni d’Italia del BancaEtruria Arezzo, che hanno superato, senza troppi problemi, il Bologna Athletics.