La Pro Mende supera su rigore un ottimo Messina Sud.

La Pro Mende si aggiudica i primi 3 punti del campionato al cospetto del Messina Sud di mister Giampiero Mancuso, una partita decisa all’inizio del secondo tempo da un calcio di rigore trasformato dai padroni di casa.
Una partita che è bene dirlo sembrava destinata ad una risultato ad occhiali, poichè le due squadre ottimamente disposte in campo si sono annullate creando poco in zona gol, ci hannno provato di più i padroni di casa ma quelle due volte che hanno indovinato la porta ci ha pensato l’ottimo Papale a sventare i pericoli, completamente muto il Messina Sud in avanti con un Ghartey Precious completamente nullo. Messina Sud è una squadra splendida fino alla tre quarti offensiva con un gioco fatto sempre di triangolazioni e sovrapposizioni palla a terra ma che paga l’assenza di un vero stoccatore la davanti che possa sfruttare l’enorme lavoro dei centrocampisti (molto buoni Vaccaro Ghartey Goffredo e Vita) nonchè gli esterni Trimarchi e Capitti.
La cronaca:la partita è avara di occasioni la Pro Mende ha iniziato sicuramente meglio nei primi venti minuti ha cercato di schiacciare gli ospiti che tuttavia si sono difesi con ordine mettendo anche in apprensione la retroguardia locale con delle belle azioni veloci e manovrate, due volte i padroni di casa provano la conclusione ravvicinata ma Papale fa buona guardia, l’ultimo quarto d’ora della prima frazione vede il Messina Sud manovrare piacevolmente senza tuttavia impegnare il portiere locale Foti.
La ripresa inizia subito con il rigore causato da un intervento di Tuzza che travolge l’attaccante locale che si era trovato solo davanti al portiere grazie ad un fortunoso rinvio dei compagni di difesa, passato in svantaggio il Messina Sud reagisce sicuramente ma paga l’atavico problema offensivo, tuttavia a 10 minuti dal termine una splendida verticalizzazione mette Precious nelle condizioni di battere il portiere locale ma incredibilmente tira alto sopra la traversa mettendo il punto esclamativo alla sua orrenda partita nonchè al risultato finale.
Il pareggio avrebbe sicuramente meglio rispecchiato i valori in campo, piu concreta la Pro Mende ma molto bella da vedere la squadra del presidente Trimarchi che ancora una volta paga l’inesperienza dei propri ragazzini (tranne Vaccaro il resto della squadra sono tutti nati il 92-93-94). migliori in campo per i locali sicuramente Granata mentre tra gli ospiti ha fatto impressione il difensore centrale Freni per la freddezza e la pulizia degli interventi, buono l’arbitraggio del sig. La Monica di Palermo