Astamura vincente 59-45 sul parquet del Basket Ganzirri.

Parte col piede giusto la stagione dell’Astamura, quantomeno dal punto di vista del risultato. Vittoria convincente per 59 a 45 in trasferta contro i pari categoria del Basket Ganzirri, squadra di giovani, alcuni dei quali hanno militato anche in categorie superiori, guidata dal sempreverde Michele Malluzzo.
La partita, molto corretta e a sprazzi piacevole, non è mai stata in discussione come dimostrano anche i parziali (14-8, 29-20, 46-35, 59-45) che hanno visto i ragazzi di Santa Teresa di Riva sempre avanti nel punteggio e con un margine notevole. Con questa prova tutta cuore l’Astamura ha superato brillantemente e senza troppi patemi d’animo il primo test stagionale al Palatracuzzi di Messina. Solo all’inizio del terzo quarto, quando i locali hanno cambiato difesa passando a uomo con pressing a tutto campo, i ragazzi di Nanni Smiroldo hanno accusato qualche difficoltà nel gestire il pallone. Giusto il tempo di riordinare le idee con un provvidenziale time out spezza ritmo e la partita si è rimessa subito sui binari giusti.
Non si poteva chiedere tanto di più dal punto di vista del gioco a due squadre ancora in fase di preparazione ma l’amichevole ha dato la possibilità di provare quanto finora è stato fatto in allenamento e, nonostante la ruggine di inizio stagione e la condizione fisica ancora non al top, i primi segnali sembrano positivi per entrambe le compagini.
Certamente i meccanismi offensivi dell’Astamura sono ancora da oleare e gli schemi non sono automatici come vorrebbe il coach che, aldilà del risultato, a fine gara si è dichiarato soddisfatto della prova dei suoi ragazzi pur consapevole che c’è ancora tanto lavoro da svolgere per arrivare pronti al campionato, ognuno degli atleti è stato schierato per un buon numero di minuti e, nonostante i vari ed eterogenei quintetti schierati nei quaranta minuti di gara, la squadra ha tenuto.
Per l’Astamura hanno preso parte alla gara: Antonino Aliberti, Federico Garigali, Santi Nicita, Luigi Lo Giudice, Giorgio Chillemi, Gianluca Fazio, Angelo Alito, Andrea Lando, Roberto Lombardo, Alessandro Lombardo, Alberto Lombardo e l’allenatore-giocatore Giovanni Smiroldo.