Under 16: Domani il debutto del Cus Messina in casa con il Ragusa.

Riparte da qui… la nuova stagione hocheistica del Cus Messina, sarà la sfida del Campionato Nazionale Under 16, fischio d’inizio alle ore 16,00 con la novitàinaspettata, di giocare sull’erba naturale del Primo Nebiolo, e non più sul sintetico della Cittadella Univeritaria ormai solo un lontano ricordo.

Il Cus Messina riparte con la grande novità di giocare le gare di campionato per adesso del settore giovanile e si parte con l’Under 16  sull’erba naturale del Primo Nebiolo, questo anche grazie al pronto intervento del Commissario del Cus Messina Sergio Cama che si è prontamente adoperato  con degli interventi straordinari che hanno permesso l’agibilità dell’impianto cussino,  affinché l’hockey dopo trentenni non  lasciasse definitivamente la città di Messina per la disputa di gare ufficiali, dopo l’incredibile situazione di trasformare il campo di hockey in campi di calcetto da parte di Unimesport gestore per conto dell’Università degli impianti della Cittadella Universitaria.
Sara la sfida tra  Cus Messina e HC Ragusa ad innagurare la nuova stagione, un test difficile per i ragazzi di Giacomo Spignolo, e perché no anche  un bel regalo che la società cussina a voluto fare a tutti gli amanti di questo sport, che cosi vedrà ancora giocare una partita di hockey nella città dello stretto.  Sabato, contro un Ragusa che scenderà ne siamo certi sull’erba naturale del Nebiolo per fare risultato pieno, ci vorrà una grande prova di Maesano e compagni, lo stesso capitano cussino ritiene che la squadra iblea non troverà nessuna difficoltà a giocare su un fondo campo in erba naturale, loro sono abituati alla terra battuta e quindi sapranno adattarsi subito, di conto gli iblei sono un buon gruppo che già lo scorso anno disputarono un ottimo torneo.
In peloritana  c’è la grana data dell’assenza quasi certa per problemi alla schiena dell’attaccante Claudio Santarelli, in compenso c’è molta curiosità per vedere all’opera il resto della squadra sul modo di giocare sull’erba naturale, non saranno solo  le imprevedibili  giocate di Alberto La Torre o le invenzioni di Francesco Carrelli a superare il muro difensivo ibleo,  ci vorrà un corale gioco di squadra, accompagnata da una costante forza fisica per tutta la durata di gara. Appuntamento dunque a sabato pomeriggio al Primo Nebiolo “nuova casa dell’hockey prato del Cus Messina”
Questi i convocati del Cus Messina: De Gregorio, Caroppo,  Ardizzone A.,Maesano, Ficarra, Maffa,Latorre,Ardizzone G.,Parisi,Correli,D’alia. A disposizione: Arena, Santorelli,Puglisi,Moraci. Allenatore Giacomo Spignolo.