Lo Zafferia nella ripresa espugna il Comunale:4-1 al Calcio Sparagonà.

A distanza di pochi mesi dalla finale play-off di Terza Categoria si trovano nuovamente di fronte sul terreno del Comunale di Bucalo Calcio Sparagonà e Zafferia. Anche questa volta ad uscire vincente è la formazione messinese dello Zafferia che rifila un secco 4-1 ai santateresini che esordiscono per la prima volta in una gara casalinga nel campionato di Seconda Categoria.
Al termine dei 90’ ad aggiudicarsi i tre punti sono stati i ragazzi di mister Cantello che hanno giocato tutta la ripresa in inferiorità numerica per l’espulsione al 40’ di Micari per doppia ammonizione con lo Sparagonà avanti di un gol grazie al calcio di rigore realizzato da Santoro. La gara sembra  indirizzata sui binari favorevoli ai colori biancoverdi dello Sparagonà, invece, subito il pareggio nei minuti finali del primo tempo ad opere di Grioli, nella ripresa sbaglia il calcio di rigore del possibile vantaggio con Santoro siamo al 60’, qui in pratica si conclude la partita dei ragazzi di mister Famulari ed entra in scena lo Zafferia con un atteggiamento diverso rispetto al primo tempo che si porta in vantaggio con Allone e poi dilaga. Una partita caratterizzata da ben cinque reti, due calci di rigore, 6 ammonizioni e due cartellini rossi, con protagonista in negativo la direzione di gara.
La gara: Pronti via, dalle prime battute si vede subito che lo Zafferia è sceso in campo con l’intenzione di fare bottino pieno presentando una squadra offensiva (4-3-3), ma sono i padroni di casa, invece, a fare capire le proprie intenzioni, dopo un minuto Smiroldo fa tremare la traversa di Voccio e al 15’ arriva il vantaggio su calcio di rigore (secondo i giocatori dello Zafferia alquanto dubbio)  trasformato da Santoro. Il vantaggio locale pone lo Zafferia ad cambiare atteggiamento tattico, la gara diventa combattiva gli animi si riscaldano per colpa di alcune decisioni intraprese dal direttore di gara a danno di entrambe le squadre.
La frittata della giornata negativa del direttore di gara  al 30’  fischia la fine del primo tempo con un doppio fischio, pronte le proteste degli ospiti che fanno osservare l’errore, la reazione dell’arbitro cartellino giallo per proteste a Micari, dopo aver  controllato attentamente il cronometro si avvede dell’errore chiede scusa facendo riprende il gioco. Al  40’ viene espulso Micari per doppia ammonizione ed è allora che lo Zafferia tira fuori la grinta ed al 45’ Grioli realizza la rete del pareggio saltando due giocatori della difesa insaccando alle spalle di De Clò.  Dopo qualche minuto arriva il doppio fischio che manda le due squadre al riposo. Negli spogliatoi mister Cantello striglia i suoi, invita i propri giocatori di non protestare, ma  di  pensare a giocare mettendoci il cuore per vincere la gara.
Forte della superiorità numerica lo Sparagona’ si sbilancia in avanti ma lo Zafferia ridisegnato negli spogliatoi con un 4-3-2 cerca di reagire.  Al 60’ arriva la grande occasione per i padroni di casa per portarsi in vantaggio grazie al secondo rigore concesso dal direttore di gara per fallo su Santoro: sul pallone si presenta  lo stesso attaccante che manda la sfera sopra la traversa. Dal possibile vantaggio dei padroni di casa, arriva il gol dello Zafferia con Allone che da 40 metri fa partire un bolide che si insacca all’incrocio dei pali con De Clò che non può farci niente.  Lo Sparagonà accusa il colpo, incapace di reagire, anzi subisce altri due reti: prima con Di Lorenzo di testa su un cross di Roberto Grioli e sucessivamente con Boni su una azione capolavoro solitaria si destreggia in area salta la retroguardia santateresina per la quarta volta Giancarlo De Clò è battuto.
Calcio Sparagonà –  Zafferia  1-4

Marcatori: 15′ Santoro su rigore,  45’ Grioli, 65’ Allone,  80’ Di Lorenzo, 83’ Boni.
Sparagonà: De Clò, Palella, Trimarchi, Sciarrone ( 72’ Balastro), Chillemi ( 77’ Cicala), La Monica, Carnabuci, Smiroldo, Santoro (85’ Naccari), Casablanca, Totaro. All: Famulari.
Zafferia: Voccio, A.  Grioli andrea (25’ De Luca), Vaccaro, Micari, Allone, R. Grioli, L. Grioli  (90’ Fiore), Boni (40’ interdonato), Mangiò, Di Lorenzo. All: Cantello.
Arbitro: Andrea Vito Di Mauro.
Ammoniti: Voccio, Micari, Boni, Di Lorenzo, L. Grioli e Allone (Zafferia),
Espulso: 40’Micari.