B1: Prima vittoria stagionale per la Pallavolo Messina a Potenza.

La Pallavolo Messina conquista la prima vittoria in B1 battendo in trasferta l’Energy Italia01 Potenza. Successo arrivato al tie break per la squadra di Gianpietro Rigano, brava e coraggiosa a cospetto degli esperti avversari rafforzatisi in settimana con l’ingaggio di Danilo Barbaro, svincolatosi dal ritirato Squinzano.
Primo set: Eppure l’inizio di gara sembrava ripercorrere le prime due partite di campionato. Pallavolo Messina contratta, probabilmente ancora influenzata dalle sconfitte maturate a Martina e in casa con Genzano. Fino al secondo time-out tecnico i giallorossi sono in corsa (16-14), poi pagano la pressione e vengono colti di sorpresa dai lucani che si aggiudicano il primo set (25-22).
Secondo Set: Boscaini e compagni raccolgono però le idee e al cambio campo si presentano agguerriti, decisi a rimanere in partita. La reazione paga, i siciliani cominciano a rodare in meccanismi, frenano l’attacco avversario e colpiscono svariando sul fronte offensivo. Testagrossa alza il muro, Cannistrà sembra finalmente in forma brillante, lo si nota dai palloni che riesce a mettere giù e che trascinano Messina sull’1-1 (19-25).
Terzo Set: Nel terzo set il copione non cambia: Potenza perfeziona gli affondi colpendo con Nuzzo, gli ospiti fanno ancora meglio (passando dai 12 errori del secondo set ai soli 4 del terzo) aggiudicandosi il primo punto del match (ancora 19-25). Boscaini è in grande spolvero, mentre Rigano sembra aver trovato la chiave tattica per non fare soffrire i centrali e Saglimbene “puntato” in ricezione.
Quarto Set: Il quarto set è apertissimo, il muro peloritano funziona ma Nuzzo riesce ripetutamente a far esultare il pubblico di casa, trascinando il match al tie-break. Messina dimostra di stare lavorando bene sulla maturità del gruppo, non si smarrisce anzi continua a fare la propria partita. Velocizza quando serve, fa viaggiare la palla. Potenza invece, che ha perso le precedenti sfide proprio al tie, perde lucidità a metà set. Il primo parziale è di 5 a 4, poi i giallorossi prendono il largo alzando ancora il muro (6 punti complessivi nel set) e chiudendo la contesa sul 9-15.
Grande soddisfazione per il gruppo guidato da Gianpietro Rigano:  “Ho apprezzato molto la reazione, dopo il primo e il quarto set – è il commento del tecnico peloritano -. Davvero una bella prestazione, a prescindere dal risultato, così come l’avevamo preparata. Siamo andati a tempo con la palla, dimostrandoci bravi anche soffrire. Sono molto contento per la gestione complessiva della partita”.
ENERGY ITALIA01 POTENZA – PALLAVOLO MESSINA 2-3

Parzziali Set: (25-22 / 19-25 / 19-25 / 25-21 / 9-15)
ENERGY ITALIA01 POTENZA: Raciti, Granito 8, Turano, Marolda 11, Parisi 1, Cuccarese, Calabrese, Pierangeli 6, Bochicchio, Maiorana 6, Nuzzo 29, Pacilio (L2), Barbaro, Benedetto (L1). All.M. Marolda
PALLAVOLO MESSINA: Cannistrà 23, Scimone, Porcello 1, Maccarone, M. D’andrea, N. D’Andrea 6, D’Anzi, Boscaini 27, Messana (L), Quartarone 3, Alaimo, Saglimbene 16, Testagrossa 10. All. G. Rigano