Si conferma in vetta lo Sporting Taormina, sulla scia Ghibellina e S. Teresa.

Solo due gare non sono state disputate a causa del maltempo: Furci – Robur per impraticabilità del campo e Messana – Pro Mende  con il sintetico di Mili Marina impraticabile dopo la forte pioggia del pomeriggio. Per il resto la sesta giornata ha  dato le sue sentenze: la marcia vincente della capolista Sporting Taormina (4-2) sul Messsina Sud del nuovo tecnico Mariano Beninato.
Sono i giallorossi peloritani a sbloccare il risultato dopo otto minuti con un colpo di testa di P. Garthey che fredda il portiere di casa  Capillari. I ragazzi di Schifilliti pareggiano al 20’ con Caminiti su azione di Bertino. Il vantaggio arriva prima del riposo con Licandri.  Ad inizio ripresa arriva il 3-1 dello Sporting con un bel pallonetto di Emanule. Il Messina Sud non si dà per vinto al 76’ accorcia le distanze con Aiello su calcio di punizione. Al 83’ con un tiro da fuori Varrica sigla il 4-2 finale.
Continua la striscia positiva del Ghibellina (4-3) alla Mediterranea Nizza è si conferma al secondo posto ad un punto dalla vetta. Succede tutto nella ripresa con il vantaggio dei padroni di casa al 58’ su calcio di rigore trasformato da Buda per fallo  su Vasta, vibrante le proteste degli ospiti con Panarello che prende la via degli spogliatoi anzitempo. Al 70’ arriva il raddoppio locale con Lucà. Sembrava finita, invece, i ragazzi di mister Ucchino  accorciano le distanze al 71’ con Bellinghieri.
Ma sono ancora i padroni di casa ad andare in gol al 80’ con Buda che sigla la sua doppietta personale. La Mediterranea Nizza non demorde al 83’ accorcia nuovamente le distanze con Bertucelli su calcio di rigore. Le emozioni non finiscono: il Ghibellina va nuovamente a segno al 87’ con Lucà che segna il 4-2. Non è finita in pieno recupero Micalizzi mette a segno il terzo gol per i nizzardi.
Vittoria esterna del S. Teresa Calcio sul campo del Pellegrino che ha giocato per gran parte della gara in inferiorità numerica per l’espulsione di Iarrera. La gara di decide nella ripresa con il  gol al 58’ di Lombardo con un tiro a volo dal limite dell’area trafigge il portiere locale. Il raddoppio santateresino arriva al 77’ con Tindaro Pistone che infila anticipando Soldino la palla sul palo opposto.  Sul punteggio di 0-0 nel primo tempo i padroni di casa avevano colpito il palo con un tiro di Romeo.
Vittoria esterna pure dei catanesi del Milo sul campo della Desport Gaggi sconfitti per 2-1.  La gara si era messa bene per i ragazzi di mister Sapienza in vantaggi al 28’ con una splendida rete di Giuseppe Vaccaro. Prima del riposo Stefano Ventimiglia rimetteva in parità l’incontro. Nella ripresa la Desport Gaggi attacca a testa bassa, sprecando due favorevoli occasioni per portarsi in vantaggio con Vaccaro e Campo, sono invece gli ospiti con il neo entrato Lo Certo a mettere a segno il gol-vittoria al 72’. Brutto colpo per i gaggesi che non riescono a ribaltare il risultato incassando l’ennesima sconfitta che equivale ultimo posto in classifica.
Si conclude con un risultato ad occhiali la gara  Saponara – Gescal.