Il Cus Messina alla vigilia del debutto in campionato ingaggia il forte attaccante Alberto Rinaldi.

Il Cus Messina debutta nel Campionato di serie B, subito  derby contro la PGS Don Bosco, con la novità dell’ingaggio del forte attaccante Alberto Rinaldi proveniente dal NCR Lazio La società del Cus Messina si appresta ad  iniziare anche la stagione senior e lo farà Domenica con inizio alle ore 11.00 sul sintetico del Dusmet di Catania, (nuovo campo di casa della squadra cussina) dopo la cancellazione  da parte dell’Unime Sport del campo di Hockey della Cittadella Universitaria dell’Annunziata. A disposizione di mister Spignolo anche l’ultimo arrivato in casa peloritana “Alberto Rinaldi”
Anche la formazione maggiore del Cus Messina si rituffa, anche in questa stagione nell’hockey agonistico e lo fa ancora ripartendo dalla Serie B, che quest’anno la  Sicilia ne esce fortemente penalizzata dopo le rinuncie di formazioni storiche  come il San Pietro Clarenza, l’Onarmo Catania e l’HC Giardini,  solo 4 le formazioni al via per questa prima parte di  campionato a caccia dell’unico posto disponibile per l’accesso alla fase finale.
Tante le novità dell’ultimo momento in casa peloritana  si è finalmente conclusa la trattativa con il giocatore Alberto Rinaldi proveniente dalla NCR Lazio dove ha giocato nelle ultime stagioni. L’atleta ventiseienne  farà parte della rosa di mister Spignolo che nel frattempo si è impreziosita anche con la presenza di Emanale Gammeri avvenuta la scorsa settimana. Con questi ultimi acquisti,  la rosa della formazione messinese si completa ed è un perfetto mix di atleti giovani ed atleti più esperti.
“Sono molto soddisfatto del gruppo – ha dichiarato l’allenatore della squadra Antonio Spignolo avere in rosa tanti giovani –  mi permette di lavorare con tranquillità; oltre all’aspetto tecnico e tattico, la squadra sta rispondendo alla grande anche sul piano degli stimoli e tutte le categoria che si incrociano a fine di ogni sessione di allenamento, danno il massimo considerato che il gruppo è molto solido. Veramente una grande occasione per far bene sul piano dei risultati ma anche dal punto di vista della crescita degli atleti del settore giovanile che di volta in volta convocherò in prima squadra”, inoltre non posso essere che felice anche degli ultimi arrivati Gammeri e Rinaldi sapranno darci quell’ulteriore salto di qualità che forse lo scorso anno ci è mancato per centrare quel primo posto che vuole dire play-off promozione.
“Si parte quindi dal super derby contro la PGS Don Bosco, match che negli ultimi anni aveva sempre divertito e che non potrà più farlo  tanti amanti di questa disciplina, giocare un intero campionato a Catania è una cosa che non ci saremmo mai aspettati – questo l’amaro sfogo del capitano cussino Fabio Intersimone, – ma ormai c’è ne dobbiamo fare tutti una ragione, in una città completamente allo sbando figuriamoci  a cui interessa se una squadra avevo da  20 anni un campo di hockey e oggi non  lo ha più” .