Il Furci prima subisce, poi con Burgio e Tomasello rimonta un ottima Desport Gaggi.

Dopo il 6-1 in casa nel derby con la Mediterranea Nizza la formazione furcese era chiamata alla prova del “nove” sul campo del fanalino di coda della Desport Gaggi alla ricerca di punti preziosi. Proprio la gara al “Valentino Mazzola” poteva presentare una trappola per i ragazzi di mister Peppe Ciatto, un terreno che una settimana fa ha visto la frenata della capolista Sporting Taormina.
Una vittoria che ha dimostrato la forza del gruppo contro una Desport Gaggi che ha giocato una buona partita passando per prima in vantaggio con Lo Iacono, tenendo testa ai più quotati avversari, ma quest’anno sembra che tutto vada storto, la dea bendata non vuole lasciare i gialloverdi alcantarini. Di contro il Furci, sotto di una rete non ha perso la testa, dimostrando segni di maturazione calcistica, questa volta il miglior attacco del girone non è andato a segno, ci hanno pensato Burgio e Marco Tomasello, due difensori che hanno operato il sorpasso.
La gara: Sin dalle prime battute subito vivace la Desport che cerca subito la via del gol con Lo Iacono che trova l’attenta risposta di Barbera che devia in calcio d’angolo. L’avvio forte dei padroni di casa costa il cartellino a Tomasello. Al 10’ sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite di Lo Iacono che manda la sfera nell’angolino basso della porta di Barbera per il vantaggio gaggese. Il gol fa capire ai furcesi che la giornata non si presenta agevole, reagisce con un tiro di Lo Re  su assist di testa di Principato. Al 31’ punizione per il Furci  lontano dall’area di rigore, sulla palla il solito Beccaria il suo sinistro viene carpito senza particolare difficoltà da Adornetto che commette l’errore di farsi sfuggire il pallone sul quale si butta Burgio che butta in fondo al sacco. Sulle ali del gol arriva il raddoppio del Furci: Beccaria con la solita punizione dalla sinistra taglia l’intera area di rigore con la sfera che arriva sulla testa di Marco Tomasello che lascia il segno vincente che vale il sorpasso.
Brutto colpo per i ragazzi di Sapienza che non demordono al 40’ con Lo Iacono il tiro dal limite viene respinto, la palla arriva a Manitta che conclude sopra la traversa. Prima del riposo la Desport perviene al pareggio: Barbera respinge una punizione dalla sinistra che viene intercettata da Sturiale  che gira in rete. La gioia viene stroncata subito dal direttore di gara che annulla per fallo di mano dell’attaccante ospite, oltre ad essere in fuorigioco.
Al rientro in campo sono i giocatori di casa che si presentano subito in attacco: Campo pennella per la testa di Lo Iacono che mette di poco fuori. Al 67’ Principato ruba palla a centrocampo lancia in verticale Galletta che cerca si sorprendere con un pallonetto Adornetto. La Desport Gaggi scampato il pericolo riprende il suo pressing, rischiando grosso con le ripartenze furcese come al 75’ quando Principato lancia Proteggente tentenna la conclusione con Adornetto pronto a respingere. Al 77’ il neo entrato Pagano colpisce i legni della porta di Adornetto.  Risponde Iervolino al 79’ che cerca di sorprendere Barbera con un colpo di tacco, chiamando agli straordinari il numero uno furcese nelle battute finali sugli sviluppi di un fallo laterale tiro in diagonale che va fuori Adornetto ma la sfera finisce sul fondo. Minuti finali sotto pressione per i furcesi che reggono l’urto del forcing locale ispirato da Vaccaro.
Desport Gaggi 1   Furci  2

Marcatori: 10’ Lo Iacono, 31’ Burgio, 36’ Tomasello.Desport Gaggi: Adornetto, Pafumi, Sturiale (80’ Speranza), Barresi, Brunetto, Andò, Vaccaro, Manitta, Grigoli, Campo, Lo Iacono. All.: Orazio Sapienza.Asd Furci: Barbera, Lo Re, Burgio, D’Agostino, Colei, Tomasello M., Proteggente, Cutroneo F. (70’ Cerrito), Principato, Beccaria (84’ C. Cutroneo), Galletta (79’ Pagano).  All.: Giuseppe Ciatto