Il Cus Messina parte bene in Serie B, nel derby Pgs Don Bosco battuto 3-0.

Alla prima stagionale in serie B, il Cus Messina si impone agevolmente sui cugini della PGS Don Bosco con un netto 3-0, in rete il rientrante Federico Cardella, Aldo D’andrea e Gigi Spignolo. Cussini subito in testa alla classifica in compagnia del Ragusa che a sorpresa vince in casa della favorita HC Raccomandata per 1 a 0. E il prossimo turno regala subito lo scontro al vertice tra cussini e iblei.
Non poteva iniziare meglio, dunque, il cammino del Cus Messina in questo campionato una vittoria all’esordio è sempre un  ottimo viatico per cominciare con il piede giusto, una vittoria  ottenuta in casa (si fa per dire) visto che il Dusmet di Catania è il campo dove i peloritani effettueranno le gare interne in questa stagione, vista l’ormai nota cancellazione del campo di  Hockey alla Cittadella  Universitaria di Messina da parte della Unimesport gestore dello stesso impianto.
La Cronaca: Una gara all’esordio è sempre  difficile per entrambe le squadre,  primi 15 minuti dove le squadre non riescono quasi mai a portarsi nell’aria di tiro, con il gioco che ristagna a centrocampo al minuto 18 ci pensa il bomber cussino Federico Cardella  a sbloccare il risultato a concluisione di una bell’azione tutta di prima  tra Gammeri, Provenzale e tocco finale appunto di Cardella che non da scampo a Kaitaz, sterile la reazione dei ragazzi di Fraumeni  che pensano solo  a curare la fase difensiva dalle rapide incursioni peloritane nella metà campo barcellonese, resta comunque il fatto che nel primo tempo per  la squadra di Spignolo di buono resta solo il fatto di aver sbloccato il risultato. Tutto un altro match nella ripresa. Da ogni punto di vista.
La tecnica e l’esperienza degli uomini di Spignolo prendono il sopravvento sulla  Don Bosco  sia per qualche accorgimento tattico sia anche per una migliore fluidità di gioco il Cus Messina appare trasformato,  intanto fa il suo esordio nella zona avanzata anche l’ultimo arrivato Alberto Rinaldi che si mette subito in evidenza con due ottime occasioni per andare al raddoppio,  al 49 su angolo corto e Aldo D’Andrea a sferrare un pusch forte e preciso  che si stampa all’incrocio dei pali, ma al 51 su uno splendido schema sempre su corto D’Andrea fulmina il macedone Kaitaz alla sua sinistra per il raddoppio cussino, la gara si chiude al 65 quando il giovanissimo Gigi Spignolo chiude  in rete un  driwe di rovescio rasoterra su un perfetto assist di Andrea  Provenzale per il 3 a 0 finale.
Per i ragazzi del Commissario Sergio Cama, all’orizzonte una sfida che già promette forti emozioni, il prossimo turno infatti il calendario regala la sfida tra le attuali capolista il,Cus Messina e l’HC Ragusa che a sorpresa vince la sua gara di esordio in casa della favorita numero uno , quell’HC Raccomandata Giardini che perde dopo un anno la sua imbattibilità.
Cus Messina     3   PGS Don Bosco  0

Marcatori:18’ Cardella, 51’ D’Andrea, 65’ Spignolo L.
Cus Messina: Mangano, Calabrese, Intersimone D., Maesano, Gammeri, D’Andrea A., Spignolo L., Intersimone F.,Cardella, Provenzale, Siracusa. A disposizione (entrati) D’Andrea F., Saccà,  La Torre, Rinaldi, Spignolo A. Allenatore: Antonio Spignolo.
PGS Don Bosco: Kaitaz, Genovese A., DiPasquale, Mazzeo, Dewran, Mirabile, Giorgianni, Puglisi, La Rocca, Salvino, Balotta. A disposizione (entrati) Spina,Genovese D.,La Rocca. Allenatore: Sergio Fraumeni.
Arbitri: Fresta e Bandieramonte di Catania