Serie CF: Poker per l’Effe Volley: secco 3-0 all’Azzurra Messina.

Netta vittoria per l’Effe Volley S. Teresa al Pala Juvara contro l’Azzurra in un match che ha sancito una netta  superiorità della squadra ospite che con una prestazione convincente contro una delle avversarie meglio attrezzate in questo girone B della serie C siciliana ha fornito una ulteriore delucidazione su quelli che potrebbero essere i valori e gli equilibri per la vittoria finale del girone che garantisce l’accesso al mini torneo tra le prime tre dei rispettivi raggruppamenti per la promozione diretta in serie B2.
E’ stata la vittoria della determinazione e della giusta mentalità vincente che le ragazze allenate da Andrea Caristi stanno acquisendo anche se ancora siamo agli inizi di una  lunga cavalcata che vedrà il suo culmine nella primavera 2013. Il tecnico santateresino ha schierato per tutta la gara Serban e Miranda in P4, Maccarrone fuori mano, Camelia e Munafò centrali, Girone in regia e Letizia libero.
Primo Set: Il set iniziava con un doppio vantaggio locale determinato da un fallo di formazione, poi pian piano la capolista risaliva la china ed operava il sorpasso sul 4-5 allungano sino al 5-8, poi una reazione di Di Bartolo e compagne metteva le cose in pari sul 10-10. L’Effe allungava prima sul 15-18 e nel finale incrementava il distacco passando dal 18-22 e chiudendo sul 19-25, da sottolineare l’ingresso in campo di Valentina Cicala sul 19-24 in luogo di Gabriella Girone per alzare il muro avanti.
Secondo Set: Il secondo tempo partiva col verso giusto per Letizia e compagne che subito operavano un break di cinque punti, poi le peloritane punto su punto riagguantavano le avversarie sull’otto pari, riallungo ospite sull’8-11 e risveglio Azzurra sul 14-14. Time out chiamato da Andrea Caristi, ex di turno, a cui faceva seguito un fantastico filotto in battuta di Alessandra Munafò con ben nove punti consentivi per un set che si chiudeva alla fine sul 20-25.
Secondo set che metteva in mostra una devastante Alessandra Munafò, sicuramente la migliore in campo, che gara dopo gara si conferma un granatiere instancabile che in questa occasione ha falcidiato la difesa locale sia al servizio che in attacco con scorribande sia dal centro ( ottima qualche veloce in primo tempo ) che da posto 2 con l’esecuzione di più di una fast. Applausi a scena aperta per una “ pipe” da seconda linea operata da Pilar Miranda per il punto del momentaneo 19-24.
Terzo Set: Il terzo ed ultimo set si è mantenuto sui binari dell’equilibrio sino al dieci pari. Poi ci ha pensato Miranda con un break di dieci punti consecutivi dalla battuta a chiudere di fatto la contesa con un parziale di 12-25 e tre a zero finale. Ottima in questa frazione Sonia Camelia che dal centro si è fatta sentire con un’alta percentuale realizzativa. Conferme su standard di rendimento altissimi per Alessandra Maccarrone e Andreea Serban. Gabriella Girone ha fatto girare il gioco su tutti i versanti dell’attacco, mettendo in crisi spesso la difesa avversaria, il libero Rosa Letizia praticamente ha sbagliato poco o niente per una prestazione di alto rendimento. Decisiva ai fini del risultato finale la grande attività a muro delle santateresine che hanno frenato sul nascere le ambizioni offensive delle messinese.
L’Azzurra dal canto suo pur mostrando più di una individualità di spicco sicuramente ha bisogno di ancora un po’ di tempo per amalgamare il roster che si presenta rispetto alla passata stagione parecchio rinnovato e sicuramente rinforzato. Una nota particolare per la tifoseria ospite che ha sostenuto incessantemente le proprie beniamine ed ha invaso in massa la struttura sportiva cittadina.
A fine gara visibilmente provato ma soddisfatto Andrea Caristi che ci dice “ bella gara, preparata bene ed in alcuni frangenti quasi perfetta. E’ la vittoria della squadra che si è sempre ritrovata anche quando qualche atleta non in perfette condizioni fisiche ha registrato più di una battuta di arresto. La gara rivestiva una importanza particolare – continua Caristi –per costruire una potenziale scala di valori nelle gerarchie del girone. Abbiamo giocato di gruppo, le partite si vincono e perdono in dodici prima durante la settimana e poi nella disputa.”
AZZURRA MESSINA – EFFE VOLLEY S. TERESA 0-3 (19-25  20-25  12-25)

AZZURRA MESSINA : Cascio, Chiofalo, Di Bartolo, Fede, Foti, Giovenco, Iriti, Recupero, Rinaldi, Silluzzo, Zinghin’, Girone. ALL: Donato
EFFE VOLLEY S. TERESA : Leandri, Camelia, Cicala, Letizia, Girone, Serban, Pedale, Maccarrone, Munafò, Cannata, Miranda. ALL: Caristi
ARBITRO : Lo Presti  e Patanè  di Catania