Un cinico Akron Savoca impatta (1-1) con la Nuova Indipendente.

La giovane formazione dell’Akron Savoca esce indenne dal “Luigi Papandrea” di Furci nella gara valevole per la quarta giornata del campionato di Terza Categoria con la locale formazione della Nuova Indipendente. Succede tutto nella prima metà di gara: al gol  savocese di Musumeci rispondono  i furcesi su calcio di rigore trasformato da Agatino Pistone.

I savocesi arrivavano in quel di Furci con il titolo di capolista, tre vittorie consecutive ed al primo vero banco di prova contro una formazione indicata al salto di categoria, hanno tenuto bene l’urto furcese confermando la propria impenetrabilità difensiva (solo due gol subiti), ma soprattutto di essere cinici, sfruttare al massimo la prima occasione per colpire.

Nell’unico tiro in porta l’Akron Savoca fa male ai furcesi: siamo al 20’ nasce l’azione che porta al vantaggio savocese, rinvio della difesa furcese la palla viene intercettata sulla mediana da Finocchio lancio lungo per Spadaro  appena in area colpisce di testa a scavalcare il portiere Muscolino in uscita con la sfera che stava per insaccarsi, ma in recupero interviene Agatino Pistone che riesce a liberare proprio sulla linea bianca, il pallone arriva sui piedi di Musumeci che all’altezza del dischetto in mezza sforbiciata sigla il vantaggio savocese.
Brutto colpo per i furcesi che fino al quel momento pur avendo il maggior possesso palla non avevano creato seri pericoli nella porta di Santoro.

La reazione furcese arriva subito dopo con un tiro da fuori di Orazio Giannetto  che sfiora il palo. Il pressing furcese non porta nessun risultato, la manovra trova il  muro invalicabile del reparto difensivo savocese  che chiude qualsiasi varco d’accesso agli attacchi di casa. I padroni di casa provano su calcio da fermo con Basile, Pistone e Orazio Giannetto.

Al 42’ l’occasione per i furcesi: il numero otto di casa Orazio Giannetto viene messo giù in area da Fabio Lo Conti con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Sulla palla si presenta lo specialista Agatino Pistone che rimette in parità la gara.  Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Al rientro in campo il tema tattico della partita non cambia: furcesi in avanti con il pallino del gioco in mano, un maggior possesso palla ma veri tiri in porta da contare con il contagocce. Si possono contare un tiro da fuori al 53’ di Walter Giannetto o al 62’ una punizione centrale di Orazio Giannetto precisa ma debole o al 77’ sempre su calcio piazzato di Basile che trova l’ottima parata di Santoro.

Il Savoca si fa vedere al 55’ con  Danilo Lo Conti favorito da un rimpallo entra in area fa partire un tiro in diagonale sul lato opposto fuori dallo specchio della porta e al 75’ Trimarchi da fuori su assist di Luchino manda sopra la traversa. Mister Roberto Prestia vuole i tre punti, opera dei cambi mandando in campo Calì, Ingalis e Silvio senza alcun risultato. Arriva il triplice fischio finale dopo 5 minuti di recupero che sancisce la divisione della posta, con il Savoca che perde la leadership in campionato.

Nuova Indipendente   1    Akron Savoca   1

Marcatori: 20’ Musumeci, 42’ A. Pistone su rigore.
Nuova Indipendente: Muscolino, Andò, Correnti, Giuffrida, Puglisi, Pistone, Leo, O. Giannetto, Coglitore, Basile, W. Giannetto. All.  Roberto Prestia.

Akron Savoca: Santoro, F. Lo Conti, D.Lo Conti, Mantarro, Finocchio, Trimarchi, Triolo, Chillemi, Spadaro, Luchino, Musumeci. All: Daniele Tusano.

di “Mimmo Muscolino”