Under 14: L’HC Giardini espugna il Nebiolo 3-2 ad un Cus Messina sciupone.

La squadra  di mister Massimo Brunetto  strappa  tre punti preziosissimi per la lotta al vertice,  sbancando il Nebiolo,  grazie a una condotta di gara attenta, su  un  Cus Messina in vena di regali e quanto assai  sciupone  sotto porta Dopo la convincente prova col San pietro Clarenza, per l’HC Giardini  era determinante non mancare la vittoria contro un avversaria forte come la capolista  Cus Messina , per restare incollati alle squadre di testa.
Tutto l’esatto contrario di quanto sperato in casa cussina, anche se la partita con in giardinesi non era  certo facile, ed il risultato in forse fino alla fine lo ha dimostrato Tuttavia, nonostante è sicuramente  il  Cus messina ha dover recriminare su una sconfitta evitabilissima,  troppi errori sotto porta e grossolani regali con amnisie difensive hanno di fatto regalato la vittoria alla squadra di Brunetto.
La Cronaca: Cus Messina in vantaggio con una bella rete  all’8′ di Pier Cosimo Romano che  trova la deviazione vincente su un perfetto passaggio di Antonio Ardizzone, La replica del Giardini  è quasi immediata e vede a un passo dalla rete del pareggio Ivan Petrara ma il suo forte driwe viene sventato da Marco De Domenico, si va al riposo con la squadra  peloritana in vantaggio.
La ripresa regala tantissime emozioni con un finale  avvincente,  in apertura Giardini subito pericoloso,  con due ottime giocate ravvicinate  di Mazzeo  ma su cui De Domenico interviene tranquillamente, al 32′ nuova giocata dal limite di  Mazzeo che entra in area e batte a rete sulla linea di porta la pallina  viene intercettata ingenuamente  con il piede da Luca Arena rigore che Petrara no fallisce per la rete del pareggio,
HC Giardini che si porta in vantaggio al 39′ ancora con Petrara  lasciato incolpevolmente solo  a due passi dalla porta  dall’intera difesa  cussina, prontissima la reazione dei ragazzi di Giacomo Spignolo che collezionano una serie infinita di corti  senza esito, al 44′ e Nico Maesano a sfiorare la rete del pareggio la palla fa la barba al palo alla destra della porta di Marcantonio, ancora Cus vicino alla rete del pari prima con Ardizzone  al 46′ che da due passi  sbaglia incredibilmente la ghiotta occasione.
Pari  che arriva meritatamente un minuto dopo e Maesano che  trova il driwe giusto appena dentro l’area  battendo il portiere giardinese,  ma la gioia del  pareggio raggiunto  dura solo  due minuti perché l’ennesima disattenzione difensiva regala la rete della vittoria  a  Caruso che  non si fa pregare due volte per depositare la pallina del 3 a 2 finale.
Una sconfitta che brucia e che deve far riflettere sui tanti errori  in casa cussina e che  sicuramente  premia oltremisura la squadra dell’HC Giardini.
CUS MESSINA   2   HC GIARDINI     3

Marcatori: 8’ Romano P.,  33’  Petrara (rig),  39’  Petrara,  47’ Maesano, 49’ Caruso.
Cus Messina: De Domenico, Arena, Barilà, Maesano, D’Alia, Ardizzone, Romano. A disposizione (entrati): La Face, Romano D. Mirisola, Veneziano. All. G. Spignolo.
HC Giardini: Marcantonio, Calabrò, Ranno, Petrera, Mazzeo, Leone, Brunetto. A disposizione (entrati): Caruso, Annetta. Allenatore M. Brunetto.
Arbitri: Calabrese di Messina e Brunito di Giardini.
Note. Angoli corti 9 a 1 per il Cus Messina.