Graniti travolgente rifila un punteggio tennistico (6-1) alla Liminese.

Apre le marcature il giovane Pasquale Pavone, raddoppiava su calcio di rigore Falcone, il tris di Torrisi, il poker tocca a Sebastiano Calabrò, chiude la goleada con una doppietta personale il giovane Marco Paglierani. Il gol della bandiera per la Liminese su rigore di Occhino. Una goleada che conferma al comando solitario il Graniti di mister Currò, con il primato di cinque vittorie su cinque, 15 reti fatti e cinque subiti con l’entusiasmo alle stelle. Per la Liminese dopo la disfatta con il Savoca, arriva un’altra pesante sconfitta.
La gara: Ad aprire le marcature è stato il diciassettenne terzino Pasquale Pavone su una punizione  da fuori aria in seconda su passaggio del capitano Antonino Falcone, il giovane Pavone coordinandosi e tenendo la palla a filo d’erba infilava l’incolpevole portiere  della Liminese.
L’incontro da quel momento è diventato molto difficile per la Liminese che dopo poco su calcio di rigore tirato da  capitano Falcone subisce il raddoppio del  Graniti si portava sul punteggio di  2 a 0.  Sale in cattedra il capitano del Graniti Falcone che prima pennella per Torrisi  che sigla la terza rete, poi  su un duetto  di passaggi con l’attaccante Sebastiano Calabrò’ il capitano metteva in condizioni il compagno nel siglare il 4 gol del  Graniti.
Nel secondo tempo il mister Currò sostituiva l’esperto attaccante  Calabro con l’emergente jolly Marco Paglierani  il quale ripagava la fiducia  data dal mister mettendo assegno  una doppietta da vero  veterano del calcio:  imboccato sulla fascia prima dal Pavone e  sul secondo gol da un assist smarcate dal capitano  il Paglierani  saltava tutta la difesa mettendo a sedere il centrale difensivo si involava verso la porta e siglando la sesta rete del Graniti.
L a rete della bandiera della Liminese giungeva su calcio di rigore realizzato da  Occhino.