I fratelli Mento fanno volare la Pol. Monfortese (3-1) allo Sporting Club Messina.

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. La Pol. Monfortese conquista tre punti importanti contro il fanalino di coda dello Sporting Club Messina costretto alla resa con il punteggio di 3-1. Protagonisti della gara i fratelli  Mento: Igor (sblocca il risultato) e Sanni che sigla il raddoppio.  Lo Sporting riapre la gara con un calcio di rigore. Poi Terlizzi segna la rete della sicurezza. All’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per il giovane Nino Saia tragicamente scomparso.
La gara si mette subito sui binari dei padroni di casa con un gioco fluido con palla a terra mettono in difficoltà i messinesi dello Sporting che alla fine crollano sotto i colpi dei fratelli Mento: il gol del vantaggio porta la firma del capitano Igor Cosimo  che ruba palla ad un difensore accentrandosi fa partire una conclusione precisa con il pallone che termina la propria corsa in fondo al sacco. Prima del riposo arriva il raddoppio: calcio di punizione di D’Angelo, spizzica di testa Giorgianni che offre un perfetto assist per Sanni Mento da posizione non certo favorevole sorprendere di testa il portiere avversario che si deve inchinare per la seconda volta.
Si ritorna in campo, la Polisportiva forte del doppio vantaggio cerca di controllare la sfuriata degli ospiti che porta al calcio di rigore che riapre la gara. Ci pensa Antonio Terlizzi a chiudere definitivamente la contesa: incursione lungo la fascia sinistra si accentra fa partire un rasoterra che risulta vincente per il 3-1. Risultato che non cambia fino al triplice fischio finale.