Astamura irriconoscibile perde (55-44) con il Peppino Cocuzza.

Dopo la gara d’esordio sul parquet del Team Sport Messina, anche nella seconda trasferta a San Filippo del Mela con il Peppino Cocuzza arriva la seconda sconfitta su tre partite di campionato. Quindi una trasferta amara per l’Astamura che nella sfida del Palazzetto dello Sport di Piazzale Pertini a San Filippo del Mela, esce sconfitta per 55-44.
Santateresini mai in partita, match segnato già dal primo minuto quando nelle tre azioni offensive iniziali i padroni di casa hanno piazzato tre triple consecutive con il capitano D’Amico e si sono portati sul 9-0, tutte le offensive degli ospiti si sono infrante invece sul ferro. La difesa ermetica del San Filippo (solo 79 punti subiti nelle prime due gare) ha funzionato alla perfezione nel primo quarto conclusosi con un modesto 15-4.
Il resto della gara, a tratti brutta e noiosa, è stato sempre in equilibrio ed ha visto gli ospiti tentare timide rimonte mai portate a termine e respinte dal San Filippo del Mela che con un Aragona in grande vena (21 punti per lui) dava dimostrazione di grande solidità. Prova deludente di un’Astamura priva di parecchi infortunati e con Alessandro Lombardo a mezzo servizio per un gaio alla mano destra, 2 soli punti e tanti errori per il centro di Nizza. Un po’ meglio il fratello Alberto, autore di 12 punti e Giorgio Chillemi che nel finale ha cercato di trascinare i suoi in una improbabile rimonta mettendo a segno 8 dei suoi 12 punti finali nell’ultimo quarto.
Da segnalare il ritorno in campo di Adriano Nicotra, bandiera dell’Astamura negli anni ‘90 e l’esordio stagionale per Aliberti e Pino, altri 2 atleti provenienti dal settore giovanile che, dopo le presenze di Sigillo e Garigali porta a quattro il numero degli esordienti in prima squadra, segno del buon lavoro svolto prima della chiusura forzata del vivaio a causa dei problemi legati alla palestra.
Domenica 9 dicembre alle 11,00 l’Astamura sarà impegnata ad Antillo nel match casalingo contro l’A.S. Dil Alias di Barcellona in cerca di un nuovo riscatto davanti al pubblico amico.
Per l’Astamura sono scesi in campo: Federico Garigali, Antonino Aliberti, Giorgio Chillemi 12 punti, Angelo Alito 10, Roberto Lombardo 2, Alessandro Lombardo 2, Alberto Lombardo 12, Stefano Sigillo, Fabio Perez 4, Damiano Pino, Adriano Nicotra 2.