Under 14: Cus Messina sconfitto e deluso: occasione persa con il CHU Catania.

Una sconfitta, quella subita sulla  sintetico del Dusmet dal Cus Messina nella quata giornata del campionato Under 14 di Hockey Prato, che brucia proprio perché, a conti fatti, la squadra etnea si è confermata un’avversaria decisamente alla portata dei peloritani in campo con la nuova maglia bianco scudata. I ragazzi di Cantale,  hanno  vinto grazie ad una condotta di gara  attenta e soprattutto redditizia in zona gol dove ha saputo concretizzare al massimo  e dove  tra l’altro, ha  saputo resistere anche alla reazione peloritana che nonostante il tanto gioco creato,  poteva ribaltare l’andamento della gara con una maggior attenzione e concretezza nelle repliche offensive da chiudere alle spalle di Adriano Cantale, che deve ringraziare la giornataccia degli attaccanti messinesi.
“Credo che a  Catania abbiamo sprecato una buona occasione per conquistare un risultato positivo  commenta  Nicolò Maesano autore di una splendida prova  e il migliore in campo tra le due formazioni contro gli etnei  sono convinto che potevamo uscire da questa trasferta con un risultato diverso per quanto io e i miei compagni abbiamo fatto”.
Significativo ed importante adesso riveste l’ultimo turno del girone di andata quando sull’erba naturale del Nebiolo, ci sarà da affrontare la capolista PGS Don Bosco ancora imbattuta gara che si giocherà il prossimo 15 dicembre,  il Cus Messina deve però dimenticare in fretta gli ultimi due passi falsi, prima con  l’amara sconfitta casalinga contro l’HC Giardini e adesso con quella contro la formazione etnea,  ma come detto il prossimo appuntamento di campionato  non  sarà proprio un turno agevole dove sarà fondamentale aver recuperato le energie  e non ripetere  le prestazioni altalenanti delle ultime partite.

HCU Catania   3   Cus Messina    0

Marcatori: 18’  Fusari, 24’  Cirolli, 40’ Sapienza M.
CHU Catania: Cantale A., Cantale E., Cirolli,  Sapienza Mar., Fusari, Sapienza Mat., Terranova. All. Gian Maria Cantale
Cus Messina: De Domenico,  Arena,  Maesano,  Ardizzone,  D’Alia, Romano, La Face, Barilà,  Meesa.  All. Giacomo Spignolo.
Arbitri: Bandieramonte di  Catania e Calabrese di Messina.
Note: angoli corti 6 a 1 per il Cus Messina