Serie CF: L’Effe Volley cerca la sesta vittoria consecutiva con la Jamada Golden

L’Effe Volley S. Teresa si appresta ad affrontare il sesto incontro della regular season e lo fa andando a fare visita allo Jamada Golden Volley in quel di Acicatena alla palestra del plesso S. Lucia incontrando una compagine neo promossa dalla serie D che sino ad adesso ha collezionato quattro sconfitte ed una vittoria vantando uno score in classifica di quattro punti e che quindi ha necessità di rimpinguare il proprio bottino in graduatoria.
La squadra santateresina ha continuato regolarmente la preparazione alla gara secondo i canoni tradizionali alternando sedute dedicate al consolidamento fisico-atletico ad altre di natura tecnico-tattiche. Tutte le componenti della rosa sono a disposizione di mister Andrea Caristi eccezion fatta per Antonella Pedale che ancora non ha recuperato dall’infortunio ad una spalla. In settimana la squadra cara al presidente Santo Carnabuci ha disputato un’amichevole contro il Barcellona ’95 nella palestra Aia Scarpaci perdendo al quinto set e non sfigurando contro una compagine che milita in serie B2. I parziali sono stati 15-25, 25-17,25-12,24-26 e 25-22.
Durante la gara Andrea Caristi ha schierato cinque formazioni diverse nei vari set, partendo con il sestetto base nel primo parziale e poi facendo ruotare tutte le effettive a disposizione. Dall’altra parte Antonio Fazio, trainer della squadra del Longano, testava il recupero della palleggiatrice Cristina Saccà – buona la sua prova – e cercava alternative alla russa Karalious volata in terra patria per una breve vacanza. In casa Effe spazio anche per la nuova arrivata Rosanna Irato che è stata provata nei vari ruoli d’attacco e per chi ha giocato meno come la giovanissima palleggiatrice Giulia Leandri che ha disputato la fase centrale dell’amichevole.
In definitiva ottime indicazioni da ambo le parti ed in particolare per la squadra jonica un test probante in vista della trasferta in terra etnea alla ricerca della sesta vittoria consecutiva in un match da non sottovalutare nella maniera più assoluta anche perché si è avuto modo di verificare che non appena si abbassa la guardia le sorprese sono dietro l’angolo, vedi primo set contro il Nord Elevator Viagrande. “ non dobbiamo assolutamente accusare cali di tensione – esordisce Andrea Caristi – anche perché gli avversari in attesa di ricevere la capolista centuplicano le forse e ci aspettano al varco cercando di infierire su qualche calo di rendimento da parte nostra.”     “ Per il momento in questa fase del torneo – prosegue l’allenatore messinese – dobbiamo guardare alle partite una alla volta senza fare programmi a lunga gittata e quindi approcciarsi con abnegazione e determinazione alla gara successiva.”

Anche Alessandra Maccarrone, regina della fase ricezione e difesa migliorata tantissimo quest’anno anche in attacco, interviene in sala stampa e ci dice “ il primo set contro il Viagrande ci serva di monito per evitare altre brutte figuracce, dobbiamo entrare in campo concentratissime e non lasciare spazio alle nostre avversarie di turno, abbiamo tutti i mezzi tecnici e caratteriali per farlo nel tentativo di portare a casa il bottino pieno.”