La Disciplinare rigetta il reclamo dell’Atl. Taormina.

Niente da fare per quanto riguarda il ricorso presentato dall’Atletico Taormina avverso le squalifiche dei suoi tesserati (quattro giocatori e tre dirigenti) in merito la gara contro la Peloro Annunziata.  E’ arrivata la decisione della Commissione Disciplinare che ha rigettato la proposta del reclamo oltre alla menda di 130,00 Euro.

La Societa taorminese guidata dal giovane Presidente – Andrea Cingari – nel suo ricorso chiedeva “la revisione in termini più equi delle sanzioni inflitte dal giudice sportivo di prima istanza”.

Il Giudice Sportivo aveva inflitto quattro giornate di squalifica al giocatore Nicholas Saglimbeni “Per grave contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, reiterato a fine gara”. Tre giornate a  Renzo Crisafulli e Andrea Emanuele: “Per grave contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara”.

Squalifiche anche per i dirigenti:

Andrea Cingari: Squalificato per due mesi fino al 10 Febbraio 2013 “Per proteste nei confronti dell’arbitro; nonchè per grave e reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti dello stesso, dopo l’allontanamento ed a fine gara”.
Gianluca Savoca – fermato fino al 20 Gennaio 2013 “Per grave contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara”.
Andrea Carpita – squalificato fino al 10 Gennaio 2013 “Per grave contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara”.

Come al solito la Commissione Disciplinare tiene conto di quanto riportato  che piena fede il referto dell’arbitro “ che quanto addebitato a ciascun tesserato trova puntuale riscontro in maniera chiara e priva di qualsivoglia contraddizione”.

Per tale motivazione il reclamo della Società Taorminese è stato respinto dalla Commissione Disciplinare che conferma le decisioni del Giudice Sportivo.