La capolista Alì Terme non conosce ostacoli: 4-0 sul campo dell’Itala.

Al debutto con la maglia dell’Alì Terme vanno a segno i due neo acquisti Nino Paladino, che ha sbloccato la gara segnando la rete del vantaggio, e Fabio Micalizzi che ha segnato la seconda rete. Splendida gara, domenica scorsa, per l’Alì Terme Calcio del presidente Rocco Villari che ha espugnato il Comunale di Itala per 4-0 guadagnandosi così l’intera posta in palio. Con quest’altra vittoria i ragazzi di mister Andrea Pantò Lando dominano ancora la vetta della classifica con 16 punti.

La gara: La partita nei primi 15 minuti è apparsa scialba di azioni da entrambe le parti con la difesa aliese in dormiveglia anche se attualmente è ancora imbattuta da cinque giornate. Successivamente, invece, la squadra bianco celeste si è fatta vedere di più dalle parti del giovanissimo portiere italese Micali al quale va il merito di avercela messa tutta nella difesa dei pali. Al 37’ arriva il vantaggio aliese: Rosario Marino lancia l’esordiente Nino Paladino, al suo debutto assoluto tra le fila dell’Alì Terme, che non sbaglia e centra in pieno la rete avversaria.
Tre minuti dopo, esattamente al 40’, l’Itala ha l’opportunità di pareggiare i conti grazie ad un calcio di rigore assegnato dal signor Dentici in quanto l’aliese Giuseppe Roma, nel tentativo di fermare Giuseppe Limina, commette un fallo in area. Dagli undici metri si presenta lo stesso Limina che tira in porta ma Francesco Micalizzi, con una delle sue prodezze, riesce ad intercettare la traiettoria e rinvia la palla con i piedi. Siamo quasi allo scadere del primo tempo quando Muscolino, proprio sotto porta, mette la sfera alla destra del portiere mancando di poco la seconda rete.

Nella seconda frazione di gioco, a 8 minuti dall’inizio, Muscolino serve Peppe Roma che tira ma il pallone finisce nelle mani del portiere. Altra occasione da goal per i padroni di casa al 66’ su calcio di punizione. Lo batte Tavilla che tira a palombella ma la palla finisce sopra la traversa. Due minuti dopo al 68’ il neo acquisto Fabio Micalizzi, al suo esordio da titolare, va subito a segno realizzando la seconda rete da distanza siderale. Al 74’ durante un’azione, Silvio Di Bella deve abbandonare il terreno di gioco per uno strappo all’inguine. Al suo posto entra Marco Caminiti che più tardi sarà protagonista della doppietta dell’attaccante Paladino.

Al 78’ ennesima rete aliese: Paladino effettua un traversone per Mirko Maccarrone che insacca di testa. Ed è 3-0. Passano appena 2 minuti quando all’80’ Nino Palatino (migliore in campo) su passaggio di Marco Caminiti in contropiede realizza la sua doppietta siglando la rete del 4-0.  All’88’ il portiere dell’Itala Micali, nel tentativo di sventare una chiara occasione da goal sempre ad opera di Paladino, commette fallo sullo stesso e l’arbitro decreta la massima punizione estraendo dalla tasca il rosso diretto per Micali che deve lasciare il campo. Al suo posto tra i pali si mette il capitano Ivan Crisafulli. A battere il rigore ci pensa capitan Ciulla che tira alla destra del portiere ma Crisafulli si tuffa e para. Siamo al 90’ quando il direttore di gara emette il triplice fischio mandando tutti negli spogliatoi.

 
ITALA 0 ALÌ TERME  4

Marcatori: 37’ e 80’ Paladino, 68’ Micalizzi F., 78’ Maccarrone.

Itala: Micali, Vitale, Zica, Minutoli, Restuccia, Barra (42’ Tavilla), Giorgio (50’ Lombardo), Ruggeri (56’ De Luca), Limina, Crisafulli, Di Leo, (50’ Giardina). All. Cucinotta A.

Alì Terme: Micalizzi, Roma Peppe, Roma G., Andronaco (15’ Muscolino), Pantò Lando (80’ Rizzo), Ciulla, Riparare (69’ Maccarrone), Campione (24’ Marino), Paladino, Di Bella (74’ Caminiti M.), Micalizzi. All. Pantò Lando A.

Arbitro: Dentici  di Messina.

Ammoniti: 41’ Roma G., 57’ Minutoli

Espulsi: 88’ Micali