Akron Savoca: rivelazione del campionato e miglior attacco di Terza Categoria.

L’Akron Savoca la rivelazione del campionato di Terza Categoria  del Comitato di Messina – Girone C. I numeri parlano in favore della giovane Società biancazzurra del Presidente – Alberto Impellizzeri –  secondo posto in classifica con 16 punti ad un solo punto dalla capolista Graniti, il miglior attacco con 21 reti e seconda migliore difesa (4 reti subiti insieme all’Antillese), due in più della Nike Giardini. Cinque vittorie ed un pareggio.
Se andiamo oltre il Girone C – la giovane compagine savocese può vantare al momento anche il migliore attacco di tutta la terza categoria del Comitato di Messina. Akron Savoca 21 reti, Pompei e Ramet Rometta 20, Graniti 18, addirittura meglio anche della capolista del Girone B – Alì Terme con soli 13 reti.

Un risultato, non certamente non preventivato alla vigilia del torneo visto il nuovo progetto dei nuovi dirigenti di puntare sui giovani locali, la valorizzazione dei giocatori del settore giovanile dell’ex squadra Akron Sport Savoca, guidati dal tecnico Daniele Tusano. Proprio l’ex mister delle giovanili, è stato chiamato alla guida della nuova Società insieme al capitano storico Dario Luchino come allenatore della prima squadra per proseguire il lavoro, già iniziato.
La scelta in questo primo scorcio di campionato sta dando ragione ai dirigenti savocesi, niente spese folle come nel passato, ma formare un gruppo di ragazzi ( una età media di 22 anni)  farli maturare grazie all’esperienza dei veterani come Fabio Lo Conti, Carmelo Mantarro, Stefano Triolo o Nico Rovito che ritorna a vestire la maglia del suo paese,  hanno il compito di fare da “chioccia” ai giovani terribili savocesi farli crescere per preparare un futuro ambizioso.

Analizzando i primi dati della stagione, l’Akron Savoca in casa al Comunale di Rina, è un rullo compressore non conosce ostacoli: quattro vittorie su quattro ma soprattutto la facilità di andare in rete: 7-0 alla Liminese, 4-0 all’Atletico Mandanici,  3-0 al Chianchitta, 4-2 alla Gioventù S. Teresa unica squadra che è riuscita a fare due gol nella stessa partita su azione. Infatti le altre due reti sono arrivati su calci piazzati: una a Francavilla su punizione e l’altra su rigore con la Nuova Indipendente.  Il rullino casalingo parla di 18 reti fatti e due subiti.

Un attacco terribile dove tutti vanno a segno ben 11 giocatori, i più prolifici Nino Santoro (cinque reti), il veterano Dario Luchino e Antonino Musumeci (tre reti).

di “Mimmo Muscolino”