Il S. Teresa in dieci impatta (1-1) sul campo di Milo.

Sul terreno difficile di Milo nell’ultima gara del 2012 valevole per la prima giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria  il S. Teresa Calcio esce con un risultato positivo, frutto di un gol in apertura di ripresa di  Finocchio (nella foto), oltre ad giocare inferiorità numerica dal 28’ del primo tempo per l’espulsione di Davide Proteggente.

Solo  su calcio di rigore quando mancavano poco meno di 10’ alla fine i ragazzi di mister Caniglia con lo specialista Ventimiglia ristabilivano la parità. Alla fine un pareggio che non accontenta nessuno, il S. Teresa si conferma la terza forza del torneo ma perde terreno dalle due battistrada Sporting Taormina e Ghibellina, viceversa, la squadra catanese rimane salda al quinto posto perdendo contatto dal Furci.

Dopo una fase di studio con le due formazioni che si affrontavano principalmente nella zona nevralgica del centrocampo con uno spunto dei padroni di casa con Raiti il cui traversone in area viene intercettato di testa dal difensore  Filiciotto con la sfera che va a colpire la base alta della traversa, brutto brivido per la porta di Potenza con la palla che finisce in angolo. Dalla bandierina Lo Certo serve Ventimiglia la cui conclusione di poco fuori.

La gara equilibrata non offre particolari spunti di cronaca fino al 28’ quando il S. Teresa va vicinissimo al vantaggio con la traversa che dice di no al colpo di testa di Proteggente su corner di Vincenzo Di Bella.  Qui il giovane attaccante santateresino proteste più del dovuto per una presunta spinta tanto  che il direttore di gara mostra il cartellino rosso. Adesso la gara diventa dura per i santateresini costretti a giocare con un uomo in meno gran parte della gara, della nuova situazione tattica cercano di approffitarne il Milo ma non trova lo spunto vincente nella fitta maglia della retroguardia giallorossa. Si va al riposo sull0 0-0-

Si ritorna in campo con lo stesso undici iniziali, al primo affondo il S. Teresa passa in vantaggio grazie all’azione del duo Vera che conclude a rete con la sfera che carambola sui due pali, danzando sulla linea, è un gioco da ragazzi per Finocchio mettere in rete. Adesso si aspetta la reazione dei padroni di casa che arriva puntualmente, prima con una punizione di Ventimiglia dopo con una conclusione da l limite di Raiti con Potenza che devia in angolo.

Il S. Teresa sembrava controllare il pressing locale, quando a dieci minuti dalla fine il  il numero undici Di Maria viene messo giù con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Vane le proteste degli ospiti che alla fine si devono arrendere dallo specialista Ventimiglia che dal dischetto non lascia scampo a Potenza. Puntuale arriva il triplice fischio finale che decreta la divisione della posta in palio.

Milo   1   S. Teresa  1

Marcatori: 49’ Finocchio, 80’ Ventimiglia su rigore
Milo: Savoca, Dilettoso, Parisi S., Raiti, Giovanetti (68′ Patanè G.), Sciacca, Dovara (71′ Parisi G.), Ventimiglia, Contarino, Lo Certo, Di Maria. All. Caniglia.
S. Teresa: Potenza, Santisi (55′ Bartorilla) Annone, Biella, Filiciotto, Di Bella, Vera (77′ Lombardo), Risiglione, Herasymenko, Proteggente, Finocchio (69′ Spadaro). All. Filloramo.
Arbitro: Rosano di Catania.

di “M. Muscolino”