Dal 5 al 7 Aprile a Catania i campionati italiani assoluti di Judo

La Sicilia diventa anche nel 2013 capitale dello sport e nonostante i problemi economici e strutturali. Sarà infatti Catania ad ospitare la prestigiosa edizione 2013 dei campionati italiani Assoluti di judo maschili e femminili.
L’evento si svolgerà dal 5 al 7 aprile al PalaCatania e la gara che rappresenta il massimo evento nazionale del settore judo vedrà la partecipazione di oltre 400 atleti finalisti, in testa Rosalba Forciniti, medaglia di bronzo i Giochi di Londra 2012 e con lei altri numerosi atleti olimpionici e naturalmente i migliori siciliani che in questa disciplina svettano da sempre a tutti i livelli.

La Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali), con la scelta di Catania come sede degli Assoluti 2013, ha voluto dare ancora una volta un segnale forte della sua presenza nella provincia etnea confermando la volontà del presidente Matteo Pellicone (da poco riconfermato con un plebiscito di voti alla guida della Federazione per i prossimi 4 anni), di vedere in Catania un’importante piazza per tutte le discipline sportive della Fijlkam.

Nei giorni scorsi c’è stato un primo incontro in vista dell’evento di aprile, che s’è svolto alla presenza di Sergio Parisi, presidente della Fin Sicilia e neo assessore allo Sport del Comune di Catania; il prof. Antonino Caudullo in rappresentanza del presidente Federale Fijlkam; il neo consigliere federale del settore judo, Giovanni Strazzeri; il presidente del Cus Catania, Luca Di Mauro e il presidente provinciale Fijlkam, il maestro ed ex olimpionico di lotta, Salvo Campanella.

«Siamo felici per la scelta della Fijlkam di assegnare a Catania gli Assoluti – ha sottolineato l’assessore Parisi – una scelta che arriva anche come un premio per il grande lavoro svolto dal maestro Salvo Campanella e da tutti i rappresentanti della Fijlkam. Sarà adesso mia premura sottolineare al sindaco l’importanza dell’evento sportivo Catania che oltre ad essere un’importante vetrina sportiva sarà anche un occasione per mettere in mostra le bellezze della nostra città».

«Un primo incontro davvero molto interessante – ha dichiarato soddisfatto il prof. Antonino Caudullo – e un approccio con l’assessore allo Sport, con il quale ci siamo dati futuri appuntamenti, nel quale ho trovato un uomo politico e di sport insieme. Un grazie anche a Luca Di Mauro in rappresentanza di tutto lo sport universitario catanese».

«L’Assessore Sergio Parisi, oltre che essere un amico – conclude il maestro Campanella – è anche un uomo di sport e come tale ha capito subito l’importanza dell’evento per la città di Catania. Questa gara, che porterà in città nei tre giorni circa un migliaio di persone tra atleti, tecnici e staff federale, è un evento eccezionale in quanto fino ad oggi i campionati italiani Assoluti di judo non si erano svolti al di sotto di Napoli».