Serie B1: La Pallavolo Messina più forte della crisi economica: 3-0 al Gaeta.

La Pallavolo Messina  schiaccia via con un secco 3-0 il Gaeta nella gara casalinga valevole per l’undicesima giornata del campionato di Serie B1 Maschile. Il team peloritano guidato da Gianpiero Rigano risponde alla grande con cuore e forza di volontà sul parquet del Palarussello di Gravitelli conquistando i tre punti piuttosto netti contro la Serapo Volley Gaeta , lanciando un messaggio chiaro ai tifosi, società, istituzioni locali e agli operatori economici della città.
I ragazzi di mister Gianpietro Rigano sono scesi concentrati sul parquet ed in poco meno di un’ora e venti minuti hanno liquidato la pratica Gaeta, confermandosi al secondo posto in classifica con 23 punti ad un solo punto dalla capolista Casandrino, il messaggio è chiaro i ragazzi credono nel loro sogno “la promozione in Serie A”, nonostante che in settimana il Presidente Giorgio Muscolino in una conferenza stampa aveva  annunciato un ridimensionamento dei programmi per motivi economici.

La gara: Via Davide Quartarone il palleggiatore ha trovato squadra a Brescia, al suo posto mister Rigano schiera il giovane diciottenne catanese Federico Pagliara che si è dimostrato subito all’altezza dimostrando una forte personalità fruttando alla squadra cinque punti  frutto di 3 muri, una schiacciata ed una girata da cineteca.

Primo Set: Partono subito forte i giallorossi che si portano sul 5-0 lasciando a secco i laziali che subiscono la forza d’urto messinese grazie alle geometrie di Pagliara che mette in condizione il calabrese Maurizio Cannistrà di infilare quattro punti portando il punteggio sul 18-6. Breve pausa nel gioco messinese, con il Gaeta che mette a segno tre punti di fila  portandosi sul 18-9. I ragazzi di Rigano riprendono in mano di nuovo il gioco si portano sul 20-9 sul doppio muro di Pagliara, chiude il set Filippo Porcello  25-12.

Secondo Set: ll secondo parziale è più equilibrato entrano in esce Di Nucci e Durante ha contrastare gli attacchi dei laziali, ci pensano Saglimbene e Pagliara a portare avanti i giallorossi dal 7-5 al 9-5. La gara si gioca punto su punto a metà set ci pensa Porcello a portare il punteggio sul 15-10 grazie a due muri e una schiacciata.  Poi ci pensa Cannistrà che piazza due ace con un break di cinque punti porta il punteggio da 16-12 a 21-12. Il punto decisivo 25-12 arriva sull’errore di Beltran.

Terzo Set: Il Gaeta cambia modo di giocare, mister Bove attua una rotazione dei suoi uomini, per la prima volta gli ospiti si trovano avanti con un break di 2-3. La reazione messinese ma l’equilibrio in campo permane il Messina si porta sull’ 8-6, la gara si gioca punto su punto con le due squadre che si trovano sull’11-11 pari a metà set. Gli ospiti mettono a segno due punti consecutivi con De leo  si portano per la seconda volta in vantaggio (12-13). Sale in cattedra il trio Boscaini-Pagliara-Porcello che riporta avanti i messinese (15-13). Il neo entrato Daniele Maccarrone mette a segno il punto del 16-14 per la Pallavolo Messina che subisce un parziale di tre punti dal Gaeta che si porta sul 16-17. Entra in gioco Boscaini che mette a segno tre punti e l’onnipresente Porcello portano Messina sul 23-18.  Il Gaeta accorciac con Marino, il punto vincente arriva da Porcello che chiude la contesa per 25-21.

Pallavolo Messina 3    Gaeta 0

Parziali Set: 25-12, 25-15, 25-21.
P a l l avolo Messina: Cannistrà 16, Scimone, Porcello 9, Maccarone 1, Pagliara 5, D’Andrea, D’Anzì, Boscaini 10, Messana (L), Alaimo, Fasanaro, Saglimbene 6, Testagrossa 3. All.: Rigano.
Gaeta Volley: Tari 2, Di Nucci (L), Campanini 1, Valenti 1, Ranieri Tenti 2, De Leo 9, Marino 8, Beltran 5, Giglio, Durante 3. All.: Bove.
Arbitri: Pecoraro e Di Dio Perna