Corrado Bongiorno eletto Presidente della Fijlkam Sicilia settore Judo.

Il furcese Corrado Bongiorno eletto nuovo Presidente del Comitato Sicilia della Fijlkam settore Judo.  Importante carica federale per il maestro della Società furcese Airon Judo ’90 Corrado Bongiorno votato con una stragrande maggioranza di preferenze nella riunione della settimana scorsa svoltasi a Palermo.
Un volto nuovo che viene dalla base alla guida del Judo siciliano, nuova linfa ad uno sport che ha dato notevoli soddisfazioni sia come atleta ma soprattutto come istruttore mettendo la sua esperienza a disposizione dei suo allievi, tanto che l’Airon Judo è diventato punto di riferimento non solo di Furci  e del comprensorio jonico, ma anche a livello mondiale conquistando diversi attestati, nel palmares troviamo anche  molti titoli conquistati a livello nazionale e internazionale dai suo atleti: la punta di diamante senz’altro GianNicola Casale che ha partecipato all’ultima edizione dei Giochi Olimpici di Pechino, ottenendo un settimo posto. Un scuola vincente dove altri protagonisti hanno conquistato la ribalta come Elio Manzi, Martina Lo Giudice, Agatino Cacciola , Rosario Napoli per finire a Lorenzo Rigano e Ilaria Maccarrone.

Da Maestro di Judo – 5° Dan a selezionatore della Nazionale italiana della Categoria Cadetti, anche qui ottiene importanti risultati. Da pochi giorni è arrivata la nuova nomina di Presidente, un incarico prestigioso ma allo stesso tempo difficile in uno sport che ha bisogno di una capacità tecnica ed organizzativa per poter emergere, requisiti che in questi anni Corrado Bongiorno ha saputo mettere in atto attraverso il duro lavoro ed enormi sacrifici ripagati prima dai risultati dei suoi “ragazzi” adesso con la carica di Presidente del Comitato Sicilia.
Ancora il mondo sportivo della riviera jonica è protagonista con i suoi “uomini di sport” soprattutto di una disciplina non molto conosciuta, occorre vero amore, passione e forza di volontà per andare avanti. Quello che ha fatto il furcese Corrado Bongiorno in questi anni con tanta umiltà la stessa che metterà al servizio del Comitato Sicilia per fare crescere ancora di più il pianeta Judo.