Torneo Brucato Giov.simi: Il Messina fa pari (1-1) con il Catania accede alla fase finale.

Mascalucia – Non manca il passaggio del turno neanche la formazione dei Giovanissimi della Rappresentativa Messina che, pur pareggiando fuori casa, contro gli agguerriti cugini catanesi si qualificano per la fase finale dell’8. “Torneo P. P. Brucato” con gare di semifinali  a Noto (Siracusa).  I Giovanissimi di mister Gitto, pur meri-tando qualcosa in più in fase di realizzazione, sono riusciti nell’impresa di piazzare la seconda squadra  messinese. Un risultato davvero storico per il delegato Mario Tamà che dall’estate scorsa guida il Comitato Messina, a dimostrazione come si sta ben lavorando intorno al mondo del calcio dilettantistico.

La gara: Al 5’ l’ attaccante Leo viene atterrato in area ma l’arbitro non se la sente di assegnare il rigore. All’8’ ancora Leo da distanza ravvicinata non riesce a trovare la traiettoria giusta. Al 13’ Ferraù, con una sciabolata colpisce  il palo che però gli nega la gioia del gol.  Due minuti dopo, sempre Ferraù, si riscatta infilzando il portiere  catanese di collo piede. Al 28’ è la volta di Sparacino che non riesce a superare il portiere in uscita. Nella  ripresa Bossa, manda fuori di poco.  Gli etnei trovano la rete del pareggio al 41’ quando Viglianisi, con uno spiovente manda sotto l’incrocio. Al 65’ è La Forgia a sbagliare la conclusione sotto porta. Al 33’ una punizione perfetta di Bossa, vede l’intervento in tuffo di Palermo che salva i suoi dalla sconfitta. Per la Rappresentativa, un pareggio che comunque vale la qualificazione.

Rappresentativa Catania  1   Rappresentativa Messina  1

Marcatori: 15’ Ferraù, 41’ Viglianisi.
Rappresentativa Catania: Palermo, Sorbello, Messina, Meli (28’ Longo), Bonaccorso, Perla, Manueli (58’ Contarino), Viglianisi, Furrò, Randazzo (44’ Damiano), Saraceno. All. Pierpaolo Alderisi.
Rappresentativa Messina: Trovato, Gitto, Micale, Scauso, Scarfi, Bossa, Ferraù, Alessandro (45’ D’Urso), Pintasi, Leo, Cesareo (50’ La Forgia). All. Domenico Gitto.
Arbitro: Gullotta di Siracusa.