Fiumedinisi espugna (2-1) il campo della Polisportiva Monfortese.

Al Comunale di “Mariano Donia “ di Monforte S. Giorgio colpo del Fiumedinisi che supera 2-1 la locale formazione della Polisportiva Monfortese, nella undicesima giornata del campionato di Terza Categoria – Girone B . Dopo la striscia di pareggi consecutivi, in casa Monfortese si aspettava di invertire la rotta con una vittoria, quando si dice prendere alla leggera, è arrivata la sconfitta.  Oggi la Polisportiva non ha saputo destreggiarsi in casa contro gli amici di Fiumedinisi che hanno colto furbescamente tre punti pesantissimi.

La gara: Primo tempo un po’ scialbo, con batti e ribatti in mediana e Polisportiva che prova a mettere in difficoltà gli ospiti con i propri avanti poco astuti a cogliere di sorpresa la difesa del Fiumedinisi con il proprio portiere infortunato, ospiti che non turbano piu’ di tanto i Monfortesi sciupando occasioni dentro l’area di rigore locale peccando e usando poca cattiveria di fronte a Josef Cannistrà.
Ripresa che vede Davide Costa al posto di Antonio Terrizzi infortunato, ma sembra che la Polisportiva non riesce a dileguarsi bene in campo, subendo la pressione del Fiumedinisi che sfrutta la propria fascia destra ove sorge un incursione con palla all’attaccante che fa secchi i difensori Monfortesi con dei dribbling e faa passare la palla sotto le gambe di Cannistrà. Rete che non sembra sbloccare la Polisportiva che da li a poco materializza poco avanti e subisce quasi in fotocopia il secondo goal del Fiumedinisi. Mister Nino “Barbiere” Bongiovanni tenta il tutto per tutto, modificando l’assetto tattico con Barbaro Giorgianni spostato sulla mediana a dar manforte e linea difensiva con 3 centrali.
Polisportiva che si spinge in avanti con costanza e voglia di segnare e quasi sul finire su calcio d’angolo da sinistra Davide Costa mette un pallone in mezzo all’area piccola dove Antonio Nastasi tira con il ginocchio sinistro lasciando immobile il portiere avversario che non puo’ nulla con la palla dietro le sue spalle. Rete che serve a poco nonostante gli ultimi sforzi della squadra Monfortese che non riesce a cogliere il pari negli ultimi minuti.

Gruppo giovane, sicuramente c’è da imparare da queste sconfitte, lavorare duramente su una migliore circonduzione del pallone e cattiveria agonistica e furbizia sotto rete. Non si molla! Anche perché il calcio insegna tanto, perché la polisportiva è un gruppo di giovani validi e brave persone che credono in questo sport, nel divertimento e nel restare uniti ed amici giocando al calcio nel proprio paese, cercado di esportare i propri principi quali cordialità, educazione e rispetto ovunque di vada: