Il Giardini Naxos cade in casa (1-0) nella sfida salvezza con il Cariddi.

Dopo il successo sul difficile campo del Letojanni, ripiomba nuovamente giù il Giardini del presidente Brunetto che mostra in casa la  brutta faccia di se stesso giocando male e soprattutto  in maniera svogliata lasciando tre punti pesantissimi alla compagine messinese del Cariddi.
Doveva essere la partita della svolta per il Giardini, una vittoria nello scontro diretto tra le pericolanti significava allontanarsi in maniera notevole dal fanalino di coda Usclo Pace, oltre ad scavalcare in classifica proprio il Cariddi.
Prima della sosta gare proibitive per il Giardini Naxos almeno sulla carta: la trasferta sul campo della capolista Calatabiano e poi il derby con i cugini dello Sporting Club Giardini che occupano la seconda piazza.

La gara: Tuttavia fin dai primi minuti gli ospiti si mostrano ben schierati in campo da mister  Occhipinti e sfruttando a pieno  un errore difensivo  sono andati a segno. Da li in poi hanno amministrato  il resto della gara, sapendo bene che gli attaccanti  giardinesi non erano mai pericolosi. Il Cariddi da Giardini si porta i tre punti palio, mentre ai biancocelesti  resta la profonda delusione di aver gettato via l’ennesima gara interna in prospettiva salvezza. Al 35’ l’episodio che vale la svolta in classifica: l’attaccante F.  Donato approfitta di una svista difensiva recupera la sfera e con una stoccata precisa infila l’estremo difensore Palmeri. Da segnalare come il reparto avanzato del Giardini non è mai entrato in partita.

Giardini Naxos   0              Cariddi   1

Marcatore: 35’ F. Donato.
Giardini Naxos: Palmeri, G. Maresca, Taormina, Avola (65’ Minutoli), A. Maresca, Morgante, Savio (70’ Dangiu), Calderone, Morgante, D’Allura, Palumbo (55’ Di Pasqua). All. Luciano Maresca.
Cariddi: Verso, Battaglia, Fisone, Venuti, Sanfilippo,  Sofia, F. Donato, Sambucaro, Astone, Coluccio, Lagana. All. Occhipinti.
Arbitro: M. Greco di Messina.