Tre colpi dell’Atletico Messina al Rocca: sesto risultato utile consecutivo.

Sesto risultato utile consecutivo per l’Atletico Messina che si conferma con un secco 3-0 sul campo del fanalino di coda Rocca. Una  vittoria che avvicina i ragazzi di Giacobbe ai piani alti della classifica con 15 punti a soli quattro lunghezze dal quinto posto. Un obiettivo che settimana dopo settimana sembra sempre più alla portata della squadra del Presidente  Andrea Baldari. Che sta tenendo una marcia da capolista: su 18 punti a disposizioni ne ha raccolti ben 16 proiettando i biancazzurri al settimo posto.

La gara: Sul campo del Rocca si presenta una formazione in piena emergenza tra infortunio o influenza  ben nove elementi della rosa. Solo due giocatori (Tavani e Tripodo, tra l’altro non al meglio) accompagnano Giacobbe in panchina. Padroni di casa in divisa blu scura, mentre ospiti con l’ormai consueta divisa dorata. Il forte vento condizionerà l’intero corso del match. Un Rocca in astinenza punti da ben 7 giornate, rova a sfruttare il fattore campo, tenta di rinchiudere l’Atletico nella propria metà campo e a sprazzi sembra anche riuscirci. Gli ospiti si adattano al gioco avversario privi di una torre li davanti, fanno fatica a reggere un gioco costruito per buona parte da lanci lunghi.
Un primo tempo avaro di emozioni: se non fosse stato per due tentativi da calcio piazzato di Bonanno e Nicocia, i portieri sarebbero stati completamente assenti dal gioco. Partita per lo più tattica, con pochi spunti personali dei 22 in campo. Dobbiamo giungere al 41’ per avere la prima vera situazione degna di nota: Gringeri, numero 8 di casa, scalcia da dietro Nicocia. Il fallo di reazione, non può passare inosservato agli occhi del Sign. Caruso, che decide per il cartellino rosso. Si va al  riposo sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa la musica cambia con l’Atletico che spinge sull’acceleratore che porta al vantaggio: da un tiro dalla bandierina da sinistra con  a deviare in rete per  il vantaggio ospite. Una rete in apertura, con gli avversari in dieci, permette all’Atletico di gestire in maniera più passiva il prosieguo della gara, aspettando che gli avversari si scoprano per colpire nuovamente. Mister Giacobbe decide, nonostante il raggiungimento del vantaggio, di apportare una modifica: Tripodo prende il posto di Francesco Vinci, con Milazzo riabbassato nei quattro difensori.
Questo permette sicuramente più spinta offensiva agli ospiti, per nulla paghi del punteggio. Le incursioni di Tripodo da sinistra risultano essere parecchio pericolose. In una di queste, servito alla perfezione di Nicocia, trova solo l’intervento di Boscia a precludergli la rete. Sulla respinta però, è nuovamente Nicocia a colpire a rete per il 2-0. Siamo al 64’ gara praticamente chiusa vista la prestazione del Rocca.
Al 74’ Tripodo protagonista: recupera palla a sinistra e si accentra. Trova l’inserimento di Scavello a destra, che solo va verso Boscia. L’impatto con il pallone è stato perfetto e forse anche per questo la sua conclusione si infrange sul palo. Sarebbe stato il primo goal stagionale per il classe 93’. All’83 arriva il terzo goal ospite: ad illuminare è Nicocia, che con un grande lancio di esterno sinistro, libera l’incursione di Tripodo. A tu per tu con Boscia, il giovane centrocampista sceglie la conclusione forte sul primo palo, che gli vale la seconda rete in 7 giorni, dopo il gol all’Itala.
Termina quindi con un nuovo successo la trasferta per l’Atletico Messina. Adesso sarà il Messinaudace a mettere in dubbio la prosecuzione della striscia positiva, ormai arrivata a 6 partite. Sembra non volersi più fermare la matricola Atletico: con questa sono due le trasferte con vittoria, a conferma della buona vena realizzativa complessiva dei ragazzi. Attendendo il rientro di alcuni dei giocatori fuori per infortunio, le considerazioni possono sicuramente essere positive. La classifica sorride sempre di più. Migliorarla il più possibile, l’obiettivo dei bianco-azzurri.

Asd Rocca  0   Atletico Messina: 3

Marcatori: 47’ Milazzo, 64’Nicocia, 83’Tripodo
Asd Rocca: Boscia, Duca(55’Antonuccio), Scibilia, Romanzo, Donia, Antonuccio, Squadrito (53’Pino), Gringeri, Leone, Toscano, Bisazza (45’Mangano). All. Nicola Saccà
Atletico Messina: La Fauci, Insana, Vinci F (51’Tripodo), Galletta, Mascaro, Spinella, Nicocia, Vinci E, Scavello (77’Tavani), Bonanno, Milazzo All. Franco Giacobbe
Arbitro: Caruso di Messina
Ammoniti: Duca, Mascaro, Nicocia e E. Vinci