Calcio Rosa: La Virtus Capo d’Orlando vince (1-0) con il Valle del Mela che contesta la direzione di gara.

Gara vibrante e combattuta con le ospiti che avrebbero meritato ampiamente di vincere e che invece devono lasciare l’intera posta in palio per la penosa direzione di gara, addirittura sconcertante trattandosi di una gara di serie C regionale che impegna in maniera molto impegnativa e onerosa tutte le componenti: le ragazze con i loro sacrifici e le società nella propria struttura mentre poi vengono offerte nelle mani di arbitri scadenti, superficiali e forse incompetenti le sorti delle partite.
Il signor Berlinghieri, noto per la sua pochezza, è stato totalmente determinante sul risultato tanto da portare al rammarico l’intera società locale che ha si vinto ma non ha potuto godere della vittoria perché figlia delle scorribande del direttore di gara. La società del Valle del Mela ha comunque deciso di rimostrare in maniera forte “perché la direzione di questo campionato venga affidato nelle mani di arbitri di rango altrimenti altre potrebbero essere le via da perseguire datosi che adesso non più il vaso bensi il tino è colmo”.
Tornando alla gara, dopo le schermaglie iniziali, passano le locali grazie all’ex Orlandia Pensabene. Replica prontamente delle ospiti ma l’incursione dell’effervescente Grillo viene stroncata dalla Sesta che la strattona vistosamente per la maglia all’altezza del dischetto;scatta la prima perla di Berlinghiere mentre le locali s’erano portate le mani ai capelli per lo scellerato intervento:tutto regolare “non ho visto niente” ha risposto alle richieste del centravanti. Il Valle non si perde d’animo e continua ad attaccare ma le occasioni vengono sciupate con la Pinizzoto. La Virtus comunque tiene bene il campo cercando il raddoppio ma la difesa delle ospiti non lascia spazi.
La ripresa segue il trend del primo tempo con le locali che reggono l’urto delle giallorosse fino al trentesimo quando non reagiscono più lasciandosi chiudere nella propria metà campo. Tocca a Berlinghieri risalire in cattedra espellendo con leggerezza la Cirino che, persa la pazienza, lo apostrofa. Poi, ancora un fallo plateale nell’area delle locali sul quale si sorvola ed una direzione a senso unico fino alla fine, salva il risultato alle padrone di casa che, molto coerenti, non esultano per la vittoria.
Adesso c’è il riposo e quindi il tempo per analizzare in ogni componenti quanto il girone d’andata ha offerto; si possono valutare fatti ed episodi, direzioni e direttori di gara, responsabili e responsabilità. Se queste analisi saranno superficiali, probabilmente non cambierà nulla e le reazioni potrebbero essere incontrollate. Sarebbe opportuno valutare bene.

Virtus Capo D’Orlando  1   Valle del Mela  0

Rete: pt 15’ Pensabene.
VIRTUS CAPO D’ORLANDO:Vitale, Sesta (st 28’Zingales), Segreto, Pensabene, Fiocco, Barone, Fabio, Morello, Trassari, Raffaele (st 37’Marguccio), Rigaglia (st 46’Giorgianni).All. Balleriano
VALLE DEL MELA:Amalfa, Cirino, Carulli, Gemellaro, Mariano (st 38’Maio), Accordo, De Gaetano, Evangelista (st 23’ Pirri), Grillo, Ruggeri, Pinizzotto (st 1’Capizzi). All.Insana.
Arbitro:Berlinghieri di Messina