Lo Sporting Taormina supera 3-0 il Milo riconquista la vetta.

Lo Sporting Taormina in un colpo solo vincendo 3-0 con i catanesi del Milo, conquista i tre punti che valgono il sorpasso al Ghibellina, ritorno in vetta alla classifica, decima vittoria casalinga su dieci gare, diciottesimo risultato utile consecutivo della stagione.
Il tutto è arrivato in una giornata non certo brillante da parte dei ragazzi di mister Vittorio Schifillit, una macchina pur giocando sotto regime ha sua disposizione delle frecce che al momento opportuno vengono lanciate dal proprio arco. Questo è successo contro il Milo, che al di là del risultato a giocato a viso aperto colpendo per tre volte i pali (con risultato già compromesso), oltre a giocare gran parte della ripresa in inferiorità numerica per l’espulsione del suo goleador Stefano Ventimiglia.

Protagonisti nel riconquistato primato, grazie al passo falso casalingo del Ghibellina, un favore fatto dai cugini della Robur, al 33’ Emanuele sblocca il risultato sfruttando abilmente un tiro del compagno Licandri ribattuto da Savoca. Il raddoppio è opera di Peppe Amante su invito di Licandri con un secco diagonale mette alle spalle del numero uno etneo.

Nella ripresa lo Sporting forte del vantaggio non spinge, sale in cattedra il Milo che sfiora la marcatura con Calvo con la palla che va a sbattere sul palo.  Il Milo spinge, ma viene frenato al 54’ dall’episodio dell’espulsione del suo bomber Ventimiglia reo di aver protestato eccessivamente con l’arbitro che lo manda anzitempo negli spogliatoi. La gara si fa dura per i ragazzi di Caniglia che non demordono, ancora il palo dice di no. Nel finale arriva il 3-0 con il difensore-goleador Peppe Stracuzzi che chiude praticamente la pratica Milo.

Sporting Taormina-Milo 3-0

Marcatori: 33’ Emanuele, 45’ Amante, 89’ Stracuzzi. Sporting Taormina: Capilleri, Caserta, Pulvirenti, Pantè, Stracuzzi, Bonanno, Emanuele, Mannino (90’ Amarù), Caminiti, Amante (74’ Bertino), Licandri (92’ Merlino). All. Schifilliti. Milo: Savoca, Calvo, Parisi S., Pennisi (74’ De Luca), Di Maria, Sciacca, Patanè (76’ Cruz Ferreira), Ventimiglia, Contarino (50’ Musmeci), Lo Certo, Parisi G. All. Caniglia. Arbitro: Coco di Caltanissetta.