Cus Messina da favola…trionfa nella Finale Interregionale, conquista la fase Nazionale.

CUS Messina da favola,,,, trionfa nella Finale Interregionale battendo HC Raccomandata e HC Olimpia Torre Brindisi, e conquista la Finale Nazionale che giocherà a casa propria. rande impresa del CUS Messina che trionfa nella Finale Interregionale disputata al Pala Nebiolo andando a vincere con pieno merito contro va subito detto due ottime formazioni come HC Raccomandata Giardini e HC Olimpia Torre Brindisi, che hanno dato vita a incontri altamente spettacolari,  Cus Messina che trionfa grazie a una grande prova fatta di sacrificio, cinismo, tattica e determinazione.

Si gioca sullo splendido  parquet del Pala Nebiolo una Finale importante che alla vincente regalerà una Finale Nazionale play-off per approdare nell’olimpo del Hockey Indoor quella massima serie dove giocano  le migliori 8 formazioni della disciplina dell’ Hockey Indoor italiano  , una Finale che quest’anno la Federazione Italina ha voluto assegnare proprio alla società messinese  del Commissario Sergio Cama che in questa occasione ha voluto essere vicino ai suoi ragazzi incoraggiandoli e alla fine complimentandosi per l’importante successo ottenuto.

La Cronaca: Gare che cominciano secondo le disposizioni emanate dal Presidente del Coni Sicilia  Dott. Giovanni Caramazza con  un minuto di silenzio in memoria dello studente quindicenne Stefano Salemi, deceduto durante l’ora di educazione fisica in un istituto superiore di Avola.

HC Raccomandata Giardini – HC Olimpia Torre Brindisi =  4 – 4

Prima gara del Concentramento e subito forti emozioni, con la squadra pugliese assoluta protagonista nei primi dieci minuti  che la vede già in vantaggio per 2 a 0 che mette in forte crisi il complesso ionico , ma ci pensa il bomber Culoso con una doppietta  a far capire alla compagine brindisina che i giochi non erano per nulla chiusi e alla fine della prima frazione la gara torna in perfetto equilibrio sul 2 a 2. Ancora brindisini in vantaggio a inizio ripresa ma è la gara di Culoso che riporta prima in parità e poi  sul 4 a 3 la sua squadra, gli ultimi cinque minuti sono un continuo assalto della formazione pugliese contro la porta di Danilo Statella che però si deve arrendere a un minuto dal termine all’ennesima rete  su azione di angolo  corto  ma l’emozioni non finiscono e quando il Signor Galvagno all’ultimo assalto concede un giusto  rigore per un intercettazione sulla linea di porta con un piede di un difensore pugliese  alla squadra di Lo Coscio, l’occasione è di quelle che possono capitare una volta sola, ma Culoso questa volta la  sbaglia e la gara finisce sul 4 a 4.

CUS Messina – HC Raccomandata Giardini  = 2 – 1 Gara che potrebbe anche mettere fuori dai giochi in caso di sconfitta la squadra peloritana che parte fortissimo e spreca con Alessandro Provenzale tre occasioni incredibili per battere Statella sempre pronto ad opporsi al forte atleta cussino, ma come sempre accade chi sbaglia paga e la Raccomandata Giardini passa in vantaggio al 13 con  una  azione di ripartenza del giovane Savio che trova completamente impreparata la squadra messinese nella fase difensiva , ma la  reazione è veemente dei ragazzi di Spignolo che trovano un minuto dopo la rete del pareggio con un incontenibile Aldo D’Andrea. che chiude in parità il primo tempo. Seconda frazione di gioco bella e spettacolare, gara  che tra continui capovolgimenti potrebbe portare in vantaggio una o l’altra formazione, ma a 3,45   dal termine la tenacia e sicuramente una maggiore voglia di cercare una vittoria ad ogni costo regala  alla  quadra peloritana la rete del sorpasso con una autentica invenzione  di Alessandro Provenzale che aggancia  e gira verso la porta di Statela una pallina in aerea da posizione difficilissima, il Pala Nebiolo nei restanti minuti finali diventa una bolgia per un risultato che il Cus Messina riesce a portare a suo vantaggio grazie anche a due prodezze di Daniele Calabrese che si oppone agli  ultimi assalti della formazione ionica.

CUS Messina – HC Olimpia Torre Brindisi   =  4-3 Gara che chiude il Concentramento e gara decisiva per entrambe le formazioni,  Cus Messina con la possibilità di avere due risultati a sua disposizione pugliesi costretti a vincere. Partenza a razzo dei ragazzi di Spignolo che giocano un primo tempo perfetto per disposizione tecnico tattica senza nessuna sbavatura  e chiudono in loro vantaggio per 3 a 0 con le reti di Aldo D’andrea, Andrea Siracusa e Alessandro Provenzale, risultato che per quanto visto mette la squadra cussina  in una situazione ottimale per il proseguo della gara, ed invece capita quello che nessuno si poteva  immaginare in soli cinque minuti la squadra brindisina  riagguanta il risultato sul 3 a 3 grazie a una partenza che annichilisce la formazione di casa, tutto da rifare per i ragazzi di Spignolo, che trovano però la forza di mettere in campo tutto quello che possono e soprattutto il cuore  e dopo il palo clamoroso di Andrea Siracusa a cinque minuti dal termine a 1,38 dalla fine  la rete ancora una volta di Alessandro Provenzale dopo un incredibile giocata di Emanuele Gammeri fa esplodere ancora una volta  il Pala Nebiolo per una vittoria meritata che premia il Settore Hockey  della Società del Commissario Sergio Cama per la conquista di una Finale Nazionale storica per la categoria Indoor che si giocherà a Messina i prossimi 16 e 17 febbraio.

Alla fine in un clima di grande festa sono state premiate tutte le squadre partecipanti è un premio speciale è stato anche assegnato a Carmelo Culoso dell’ HC Raccomandata Giardini quale miglior realizzatore in tutti e 3 in concentramenti disputati con 17 reti.

Come detto grandissima la gioia e non poteva essere diversamente a fine gara in casa cussina, un grazie particolare il Tecnico messinese lo vuole rivolgere a tutti i suoi ragazzi per il grandissimo impegno che hanno messo in campo, è il giusto e meritato premio per i loro sforzi. Anche il Direttore Tecnico cussino Giacomo Spignolo e molto felice per il risultato conquistato sapevamo che non sarebbe stato facile ma alla fine ci siamo riusciti e adesso siamo pronti ad ospitare e ne sono certo che lo faremo nel migliori dei modi la Finale Nazionale  promozione che regalerà la serie A,  e per noi chiaramente avrà un sapore ancora migliore sapendo di essere parte integrante tra le sei formazioni finaliste.

Questa la formazione  del Cus Messina che si è qualificata per la Finale Nazionale. Daniele Calabrese, Daniele Intersimone, Emanuele Gammeri, Aldo D’Andrea, Fabio Intersimone, Andrea Provenzale, Luigi Spignolo,Andrea Siracusa,Alessandro Provenzale,Fabrizio Saccà, Federico Cardella, Alberto Rinaldi All. Antonio Spignolo.