Lillo Trimarchi: “Abbiamo fiducia nei nostri giovani, crediamo nella salvezza”

“La nostra è stata è continuerà ad essere una scommessa quella di puntare sui giovani” così esordisce il Presidentissimo del Messina Sud compagine che milita nel campionato di Prima Categoria – Girone D – Lillo Trimarchi – alla nostra chiacchierata. Sempre gentile e disponibile, anche in un momento non certamente positivo per la sua squadra terz’ultima in classifica in piena area play-out, che sta lottando con  tutte le forze ed energie dei suoi giovani di riuscire nell’impresa.
Alla nostra domanda, Presidente crede ancora nella salvezza diretta? “ Non dobbiamo mollare, ci speriamo guai ha non crederci. Lo sapevamo che questo campionato per noi sarebbe stato in salita, è stata una nostra decisione, una scommessa,  abbiamo una squadra prevalentemente composta da  juniores,  l’obbiettivo della Societa’ è valorizzare i nostri ragazzi del settore giovanile, in cui noi investiamo molto”

La Mediterranea Nizza ha ridotto le distanze da voi, è importante giocare sul terreno amico l’eventuale spareggio salvezza? “ Non ha importanza, noi come società giochiamo in casa in qualunque posto andiamo”

Cosa daresti per centrare la salvezza? “La consapevolezza che i campionati si possono affrontare anche con i giovani senza uscire soldi ma solo per il piacere di giocare a calcio”.

Il Messina Sud come lei ha sottolineato adotta la politica dei giovani dal vostro settore giovanile sono usciti dei “talenti” che oggi giocano in campionati professionistici”. “Hai detto bene se permetti li vorrei citare, Rizzo che gioca nella massima serie con il Pescara, Crimi con il Grosseto, Akrapovic con la Sambenedettese,  potrei fare un lungo elenco dei vari ragazzi che ogni hanno approdano in club dilettantistici.  Come non ricordare il giovane Velardi che sta disputando il campionato giovanissimi nazionali con la Reggina Calcio o l’ultimo giovanissimo classe 2002 Nino Misiti. Concludo con immenso piacere che Rizzo e Crimi hanno indossato la maglia azzurra Under 21, mentre Akrapovic quella dell’Under 17”
Per ottenere tali risultati alla base ci deve essere una buona organizzazione societaria e adeguate strutture? “ I risultati sono frutto del grande lavoro da parte di tutto il mio staff che lavora 4 giorni la settimana, oltre alla gara della domenica. La nostra attivita’ Figc parte dai primi calci fino alla prima squadra grazie anche al nostro centro sportivo di “S. Margherita” che ci da la possibilita’ di poterci allenare con tranquillita’?

Per il futuro chi vedi tra i tanti giovani che frequentano il vostro centro sportivo che possa seguire le orme dei vari Rizzo, Crimi, ecc…? “Per il futuro vedo il gruppo esordienti diretto dal mister Muscara’ dove vi sono ragazzi veramente interessanti, pensa che la Reggina Calcio,  Societa’ a noi vicina da  otto anni, li sta seguendo con particolare interesse”.

In conclusione un pensiero sulla prima squadra? “ volevo fare una menzione allo staff tecnico della prima squadra, soprattutto a mister Billè il suo arrivo ha portato entusiasmo nei giovani, diciamo un grande motivatore”.