Derby antillese:” Nessun è favorito, anche se noi siamo la capolista” lo afferma Gianluca Sturiale.

L’attesa è tanta in quel di Antillo per la stracittadina in programma domenica 10 Febbraio 2013 al Comunale “C. Smiroldo”.  Di fronte le compagini dell’Antillese al comando del campionato di Terza Categoria e l’Antillo Val D’Agrò che segue i  cugini a tre punti di distanza.
Un derby che ha diviso in due il paese, calcisticamente parlando, ognuno per tifare per la propria squadra, nessuno vuole perdere, anzi farebbero le carte false per uscirne vincitori.
Domenica l’atto finale di un derby già iniziato da parecchi giorni da parte delle  rispettive tifoserie, si fanno pronostici, quanti  gol ci saranno, chi sarà determinante. In sostanza in quel di Antillo sono in atto tutti i retroscena della vigilia di un derby.
Che aria si respira alla vigilia di una gara cosi importante in paese, lo abbiamo chiesto al giovane Gianluca Sturiale, difensore centrale dell’Antillese: “ si aspetta da tanto questa partita sia per quanto riguarda i tifosi e sia per quanto riguarda noi giocatori e poi eèsempre un derby e come ogni derby si respira un clima caldo…”

Un derby che vi vede favoriti? “In un derby non c’è nessuno favorito, sulla carta siamo noi i favoriti solo perchè ci presentiamo da capolista”

Voi in estate siete partiti con il favore dei pronostici, i cugini dell’Antillo sono una rivelazione? “ In estate non sapevamo a che campionato andavamo incontro anche perchè non conoscevamo il campionato.  Sapevamo benissimo che potevamo dire la nostra e in questa prima parte penso che lo abbiamo dimostrato…i nostri cugini personalmente mi fa piacere vederli subito dietro di noi e un piacere per il paese vederci primi e secondi..”
Ogni derby è senza pronostico, in caso di vittoria …è fuga?  “Come ben si dice ogni derby non ha un pronostico però in caso di nostra vittoria diamo un segnale forte al campionato”.

Voi venite da due retrocessioni, quest’anno puntate dritti alla vittoria del campionato? “Negli ultimi due anni ho visto dal di fuori le due retrocessioni dei miei compagni, non giocavo con loro comunque posso dire che siamo un gruppo forte e siamo pronti per vincerlo questo campionato

Chi sarà il giocatore-derby? “Non ci sarà un uomo derby ma saranno i gruppi a prevalere sul singolo”
Rispetto al passato, mister Di Bella ha fatto sentire la sua esperienza? “Non è giusto fare paragoni col passato anche perchè è indiscutibile il lavoro di mister Mastroeni negli anni..adesso stiamo vivendo una nuova realtà insieme al mister Di Bella che con la sua esperienza giorno dopo giorno ci spinge a dare sempre il nostro meglio.”..
Il vostro successo è dovuto ai singoli (vedi mastroieni, paratore, eccc) oppure allo spirito di gruppo? “da noi non ci sono le prime donne siamo un gruppo unito e sicuramente la forza di ogni singolo ci permette di essere in cima alla classifica.”.