Una doppietta di Monforte stende (2-1) la Peloro. Lo Sporting rafforza il primato.

Dopo la sconfitta interna del Calatabiano nell’anticipo con il Letojanni, lo Sporting Club Giardini aveva la possibilità di allungare in classifica, distaccando i rivali di quattro lunghezze.
I ragazzi di Saro Cannata non si sono fatti scappare l’opportunità nella gara casalinga con la terza forza del campionato la Peloro Annunziata conquistano la vittoria, grazie alla doppietta di Alessandro Monforte, che fa volare lo Sporting, solo nel finale i peloritani riaprono la gara con Luca Belfiore, ma il tempo a disposizione è poco per poter riacciuffare il pareggio.
Alla fine dal comunale di Giardini esce vittorioso lo Sporting alla sua quarta vittoria consecutiva con un ruolino di marcia impressionante: 14 gol fatti uno solo subito.  La vittoria di oggi come quelle delle ultime settimane ha un nome il solito  Alessandro Monforte che da alcune settimane non sta mancando l’appuntamento col gol.

La gara: Il primo tempo si conclude ad reti inviolate con i giardinesi  che macinano azioni su azioni e potevano segnare con il “folletto” Noce e col “brillante” Scavo, in almeno tre occasioni. La ripresa si sblocca grazie al contributo delle due reti di Monforte ch sblocca il risultato al 49’, il raddoppio lo mette a sengo al 77’, gol che spalancano la via alla bella vittoria. All’85’ è Luca Belfiore, su punizione dal limite a segnare per gli ospiti che poi  terminano in nove la gara. L’arbitro l’espelle dapprima Smedile e poi il portiere Faranda, per fallo da ultimo uomo su contropiede di Noce. Arriva il triplice fischio finale che sancisce la vittoria dello Sporting, con i biancocelesti che devono adesso amministrare il proseguo della stagione non dimenticando gli impegni anche in Coppa Sicilia.

Sporting Club Giardini   2       Peloro Annunziata   1

Marcatori: 49’ e 77’ Monforte; 85’ Belfiore.
Sporting: Venuto, Ferrara, Cannizzaro, Sterrantin0 (80’ Sgroi), Del Popolo, Tizzone, Lombardo, Corica, Scavo (46’ Cortese), Monforte, Noce. All. Cannata.
Peloro: Faranda, D’Angelo, Lo Nostro, Baio, D’Angelo, Nocera, G. Belfiore, Smedile, L. Belfiore, La Valle, Quintasi.
Arbitro: Di Giovanni di Acireale.