Serie CF. La capolista se ne va: L’Effe Volley ancora vincente (3-0) al Giarre.

Vince e convince l’Effe Volley S. Teresa che supera tra le mura amiche un coriaceo e per nulla rinunciatario Amici del Volley Giarre. Una gara che al di là del risultato netto, ha messo in evidenza una compagine – quella padrone di casa- in grande condizione e sicuramente in crescita con un evidente stato avanzamento globale nel rendimento di parecchie giocatrici che in certi frangenti della gara hanno dimostrato di essere di essere devastanti al cospetto della terza in classifica.
Gli spettatori presenti al Palabucalo, numerosi nonostante la fredda serata, hanno potuto godere di un ottimo spettacolo gustandosi le performance delle ragazze allenate da Andrea Caristi che hanno convinto sia per l’organizzazione che per la coralità del gioco messo in campo. Una compagine, quella capolista del girone B, apparsa imperforabile in difesa sotto la guida dell’esperto libero Rosa Letizia. Apparsa a tratti incontenibile nelle avanti con una Andreea Serban – top scorer con 13 punti – una spanna sopra le altre e mai così bene in questa stagione. Al suo fianco la tecnica accompagnata alla potenza di Pilar Miranda e l’intelligenza tattica di Alessandra Maccarrone.
Dal centro Alessandra Munafò e Sonia Camelia si sono confermate cecchine implacabili evidenzia un’ottima vena dal servizio, per loro alcuni” ice” due dei quali ottenuti dall’ex Barcellona con la sua classica battuta in “ flot jump”. In regia Gabriella Girone ha mostrato livelli di crescita sia dal punto di vista tecnico che caratteriale ben affiancata dalla giovanissima Giulia Leandri che le è subentrata per buona parte della contesa concedendosi anche un punto strappa applausi  con una palla in secondo tocco. Bene anche Valentina Cicala che ha giocato quasi mezza partita dimostrando ormai di essere completamente maturata e Rosanna Irato che nel terzo set ha preso il posto di Alessandra Maccarrone, in odor di influenza. Assente Fabiana Cannata, pronta a rientrare nel prossimo turno.
Primo Set: In fase iniziale il tecnico santateresino partiva con Serban e Miranda di banda, Maccarrone in posto due, Munafò e Camelia dal centro, Girone a palleggiare e Letizia libero. L’inizio non era dei migliori con le ospiti avanti sino al 5-8. Poi break di 11 a 1 per il S. Teresa e time out ospite sul 16-9. Il parziale si chiudeva sul 25-17.
Secondo Set: Il secondo set era un monologo locale passando dal 7-2 al 12-3. A nulla sono valsi i cambi del tecnico etneo Cardillo che faceva entrare Giuffrida, Condorelli e Vecchio per Dire, Pedicone e Sergi. In casa Effe Giulia Leandri subentrava a Gabriella Girone sul 18-6, mentre Valentina Cicala sostituiva Alessandra Munafò sul 19-8. Il set chiudeva sul 25-8 e non passavano inosservate due” fast “della Munafò ed una” pipe” dalla seconda linea di Ale Maccarrone.
Terzo Set: Nel terzo set Valentina Cicala rimaneva in campo e lasciava rifiatare Sonia Camelia, mentre Rosanna Irato sostituiva la Maccarrone. In regia Leandri subentrava alla Girone sull’11-3 per un parziale che segnava la resa della squadra catanese e che si chiudeva sul punteggio di 25-10. Una vittoria da non sottovalutare contro una squadra – il Giarre – ben organizzata che veniva da una serie di risultati utili consecutivi e che ha dimostrato di avere un ottima organizzazione mettendo in mostra una buona vena difensiva facendo sudare all’avversario le proverbiali sette camice prima che la palla toccasse il parquet. A fine gara soddisfazione doppia negli spogliatoi santateresini visto che la seconda in classifica ( il Messina Volley ) ha perso a Milazzo facendo aumentare il distacco da 4 a 7 punti e proprio domenica prossima si gioca lo scontro diretto nel centro peloritano.
EFFE VOLLEY S. TERESA – AMICI DEL VOLLEY GIARRE 3-0 ( 25-17  25-8   25-10)

EFFE VOLLEY S. TERESA : Leandri, Camelia, Cicala, Letizia, Girone, Serban, Irato, Pedale, Maccarrone, Munafò, Miranda. ALL : Caristi
AMICI DEL VOLLEY GIARRE : Condorelli, Dire, Emmi, Giuffrida, Ristretta, Morabito, Pedicone, Principato, Russo, Sergi, Vecchio, Marano, Melita. ALL : Cardillo
ARBITRO : Bonanella di Messina    SECONDO : D’angelo di Catania   SEGNAPUNTI : Dario Triolo